Il Generale Figliuolo a Messina: «Entro Pasqua secondo Hub al PalaRescifina»

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Messina avrà un secondo Hub vaccinale al PalaRescifina. Lo ha ufficializzato poco fa il Generale Francesco Paolo Figliuolo, nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. Figliuolo è arrivato questa mattina nella città dello Stretto, facendo un sopralluogo all’Hub realizzato in Fiera. Ad accompagnarlo anche il Prefetto di Messina, Cosima Di Stani, il sindaco Cateno De Luca, il capo della Protezione civile regionale Salvatore Cocina e il capo di gabinetto dell’Assessorato regionale alla Salute Ferdinando Croce.

Il Generale Francesco Paolo Figliuolo ha visitato il padiglione B dell’Hub vaccinale di Messina, dove vengono effettuati i vaccini Pfizer e Moderna, guidato dal commissario per l’Emergenza di Messina Alberto Firenze e dal Direttore f.f. dell’Asp Messina Bernardo Alagna. Dopo il sopralluogo Figliuolo si è fermato pochi secondi con la stampa, annunciando il risultato del confronto con le istituzioni locali: la creazione di un secondo hub al PalaRescifina.

La struttura realizzata in tempi record in Fiera e inaugurata lo scorso 10 marzo, infatti, secondo il Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 non è sufficiente.

«La  Sicilia sta facendo 20mila vaccinazioni al giorno e siamo nel pieno target della campagna vaccinale. È chiaro che dobbiamo raddoppiare ed arrivare intorno ai 50mila. Per fare questo bisogna trovare nuovi Hub vaccinali. Abbiamo condiviso con il Prefetto, con il Sindaco e con le autorità sanitarie locali la possibilità di ampliare l’offerta perché, come vedete, questo posto è stato un grandissimo sforzo ma 52 postazioni vaccinali in un’area così congestionata possono portare in futuro dei problemi proprio fisici. Cosa fare? Vestire dal punto di vista logistico e con assetti sanitari un altro posto che abbiamo individuato nel Palazzetto Rescifina. Il sindaco gentilmente lo ha messo a disposizione della città e noi lo vestiremo in tempi brevi. L’obiettivo è, dopo Pasqua, renderlo fruibile alla cittadinanza. Sarà uno sforzo corale che farà la Protezione Civile, la città, l’Azienda Sanitaria Provinciale, la Regione e la Difesa che concorrerà a mettere in campo la parte logistica. Il tutto coordinato dal Governo. Cose pratiche: migliorare insieme si può. Questo è stato l’inizio ottimale, adesso si deve fare di più».

Covid. La situazione vaccini in Sicilia

Prima di congedarsi, il Generale Francesco Paolo Figliuolo ha anche fatto il punto sulla questione vaccini, annunciando l’arrivo di un carico importante di dosi, che verrà suddiviso su tutto il territorio nazionale. «Sul piatto abbiamo la somministrazione di 11 milioni di dosi in Italia che sono in distribuzione equamente in tutte le regioni. Arriveranno nella settimana che va dal 29 marzo al 3 aprile, perché il trimestre finisce in quella settimana, oltre un milione di dosi Pfizer, oltre 500mila dosi Moderna e oltre 1 milione 300 mila Astrazeneca».

L’intervista al il Generale Francesco Paolo Figliuolo

 

(339)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.