francesco arena

Francesco Arena, il bakery chef messinese nominato Ambasciatore Doc Italy

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Messina ha un nuovo ambasciatore Doc Italy e il suo nome è Francesco Arena. Il maestro panificatore peloritano è stato premiato dall’Associazione Nazionale Doc Italy e insignito del titolo di “Ambasciatore di Saperi e Sapori” per «la cultura profonda fatta di rispetto e tutela della natura e dei suoi frutti, perché si è distinto nel suo lavoro, con impegno, e attraverso un meticoloso lavoro di ricerca e conoscenza delle materie prime e di selezione di piccoli artigiani e produttori, scegliendo prodotti di eccellenza che raccontano territori e realizzando artigianalmente prodotti sani e genuini che uniscono tradizione e sperimentazione creativa».

La cerimonia si è tenuta ieri, giovedì 20 gennaio 2022, a Roma, nella Sala Protomoteca del Campidoglio, dove il bakery chef messinese ha ricevuto l’attestato dall’Associazione.

«Sono molto orgoglioso – ha dichiarato Francesco Arena – di entrare a far parte dell’associazione degli Ambasciatori Doc Italy e penso che ogni momento di confronto sia fondamentale per la mia crescita professionale. Inizio il nuovo anno in modo scintillante».

Lo scorso dicembre, Arena aveva ricevuto, insieme al pasticcere Lillo Freni, il Premio Speciale Casillo alla decima edizione del concorso “Tenzone del Panettone” di Parma, dove i due hanno presentato il panettone Dydime.

L’Associazione Nazionale Doc Italy si occupa della promozione dell’Italia e delle sue eccellenze. Il riconoscimento di “Ambasciatore Doc Italy” viene assegnato a personalità provenienti dall’agroalimentare, dall’arte, dalla moda, dallo spettacolo, dall’artigianato e dal turismo che hanno messo in risalto il loro amor patrio, la passione, la dedizione e l’impegno con cui portano avanti la loro professione.

Francesco Arena inserito nel progetto dell’Alleanza dei cuochi di slow food

Di recente, Doc Italy si è concentrata sul comparto agroalimentare e l’onorificenza consegnata a Francesco Arena si colloca in questo contesto. Arena, inoltre, è stato inserito nel progetto dell’Alleanza dei cuochi di slow food. Lo slow food è un movimento internazionale che ha l’obiettivo di combattere la scomparsa dei piatti tipici e propugna la filosofia di un cibo consapevole e di qualità.

«Sono felicissimo – ha commentato il maestro panificatore messinese – di essere parte di questo importante patto fra cuochi e piccoli produttori, finalizzato a promuovere i cibi buoni, giusti e puliti del territorio e per salvare la biodiversità. Nel mio piccolo, continuerò a valorizzare i prodotti di eccellenza del nostro territorio in Italia e in Europa».

(318)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.