frana capo alì, strada statale 114

SS114 di Capo Alì, a breve la riapertura: ma per una soluzione definitiva servono 4 anni

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Comincia a vedersi uno spiraglio per il tratto della Strada Statale 114 di Capo Alì, colpito di recente da una frana. Il sindaco metropolitano di Messina, Cateno De Luca, ha ricevuto a Palazzo dei Leoni i sindaci di Alì Terme, Itala, Scaletta Zanclea e Fiumedinisi e i responsabili tecnici di ANAS e della Protezione Civile Regionale.

Durante il tavolo tecnico è stata esposta l’attività dell’ANAS, che continua a intervenire per riaprire le strade investite dalle frane che hanno bloccato la viabilità per giorni nel Messinese.

Da risolvere, in particolare, ci sarebbe il nodo legato al transito a senso unico alternato a Capo Alì, chiuso da dieci giorni, ma che riaprirà a breve, com’è già successo dopo la frana di inizio novembre. Il disgaggio dei frammenti rocciosi è tuttora in corso, ma per le reti addossate e per le reti paramassi bisognerà aspettare ancora qualche mese, ovvero che finisca la stima dei danni e dei costi. Una volta ottenuti tutti i dati necessari, i lavori potranno iniziare e avranno una durata dai trenta ai quaranta giorni.

De Luca ha fatto presente ad ANAS che la messa in opera di reti e barriere non può essere una «soluzione definitiva», ma l’ingegnere Sgarella ha precisato che è in fase di progettazione preliminare un intervento misto tra galleria naturale/galleria paramassi che verrà consegnato entro la fine del 2022. Le gallerie naturali saranno due di 600ml circa, mentre la galleria paramassi sarà da 500ml.

La progettazione definitiva ed esecutiva dovrebbe partire già tra ottobre e novembre del prossimo anno, mentre i lavori dureranno quasi quattro anni, 950 giorni lavorativi. In totale, saranno spesi tra i 22 e i 24 milioni di euro (15 disponibili, 7 da recuperare).

Il tavolo tecnico è riconvocato per lunedì 10 gennaio 2022 per prendere atto della progettazione preliminare di opere che non saranno pronte non prima di 4 anni a partire dalla data odierna.

(Foto di repertorio)

(785)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. 4 anni forse per iniziare a parlarne, poi altri 4 o 5 per aggiudicare l’appalto,altri 4 per iniziare i lavori, e se non ci sono imprevisti,almeno una decina per ultimare…

error: Contenuto protetto.