Divieto di stazionamento e piazze chiuse in alcuni villaggi: Messina verso la nuova ordinanza

Divieto di stazionamento nel weekend in alcune piazze e strade del centro città, più controlli nelle zone montane e nelle spiagge, ma anche chiusure ad hoc per alcune piazze dei villaggi periferici di Messina: sono queste le nuove misure in corso di definizione al tavolo della Questura secondo quanto espressamente comunicato dal Prefetto Maria Carmela Librizzi.

Durante l’incontro tenutosi nel pomeriggio ieri, martedì 18 novembre, in videoconferenza da Palazzo del Governo, d’intesa con l’Amministrazione comunale, si è deciso di individuare, nell’ambito del centro città, delle macro aree in cui insistono le principali piazze, all’interno delle quali aumentare i controlli da parte delle forze dell’ordine. Nell’ambito di queste zone, specificano dalla Prefettura con una nota: «Sarà disposto con ordinanza sindacale un divieto di stazionamento consentendo il transito dei cittadini solo per raggiungere le attività consentite e le proprie residenze».

«Detta tipologia di servizi – si legge nella nota inviata da Palazzo del Governo – verrà implementata nel fine settimana e saranno interessate da controlli anche le grandi aree pubbliche della zona costiera e della zona montana per potenziali assembramenti».

Nuove misure riguarderanno anche i villaggi periferici della città di Messina in cui «l’amministrazione comunale ha previsto l’adozione di provvedimenti di chiusura per alcune piazze dei villaggi periferici ritenuti particolarmente a rischio». Questo quanto comunicato pochi minuti fa dalla Prefettura.

Le aree interessate dai provvedimenti sono state oggetto di un incontro svoltosi stamattina in Questura. Nessuna novità, invece, per quel che riguarda la rimodulazione degli orari dei negozi, al centro del dibattito politico degli ultimi giorni.

(639)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *