vaccini covid over 80

Covid, al via in Sicilia la quarta dose di vaccino per i più fragili e gli immunodepressi

Pubblicato il alle

2' min di lettura

A distanza di quasi due anni dallo scoppio della pandemia (in Italia il lockdown è partito ufficialmente il 9 marzo 2020) è disponibile da oggi, martedì 1° marzo, la quarta dose di vaccino anti-covid per tutti i soggetti fragili e gli immunodepressi. A comunicarlo, una settimana fa, il generale Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario per l’emergenza Covid: «abbiamo delle dosi di vaccino stivate per ogni eventualità, poi dopo il 31 marzo, quando passeremo la mano, ci sono tutte le interlocuzioni con il ministero della Salute per lasciare un pacchetto pronto».

Anche per la quarta dose di vaccino si procederà per gradi: prima ad anziani e operatori sanitari. A intervenire sulla nuova somministrazione di vaccini anche Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto Speranza che a diverse testate giornalistiche nazionali ha detto che «in autunno la quarta dose di vaccino anti-covid sarà utile a tutti. Le case farmaceutiche – ha detto Ricciardi all’Ansa – stanno sperimentando vaccini che coprono da tutte le varianti».

Intanto da ieri, anche in Sicilia, è disponibile il Nuvaxovid, autorizzato dall’Agenzia italiana del farmaco. La somministrazione, aperta a tutte le persone sopra i 18 anni che non abbiano ancora fatto alcun tipo di vaccinazione contro il covid-19, prevede due dosi, da inoculare a distanza di 3 settimane (21 giorni) l’una dall’altra per via intramuscolare.

Finirà l’emergenza

A chi chiede se l’emergenza pandemica finirà, risponde sempre Walter Ricciardi: «Si avvicina la data del 31 marzo, che dovrebbe segnare la fine dello stato d’emergenza e l’inizio di una nuova fase di normalità, ma con l’accortezza di mantenere i pilastri che reggono la nostra libertà attuale. Ora è possibile un allentamento delle regole, pur mantenendo in piedi le strutture per la vaccinazione, la rivaccinazione, il Green Pass e le mascherine per i luoghi chiusi. Certe strutture e pratiche straordinarie possono finire, non l’organizzazione per la vaccinazione di massa».

A questo link per chi dovesse effettuare il vaccino.

(213)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.