Coronavirus a Messina. Cateno De Luca annuncia l’arrivo di un’ordinanza

Si è appena concluso il confronto tra il sindaco di Messina, Cateno De Luca, gli assessori, i Consiglieri comunali ed i presidenti delle municipalità, in cui si è discusso delle misure cautelari da assumere in città per prevenire la diffusione Coronavirus. «Temo che il nostro sistema sanitario regionale non sia ancora pronto ad affrontare una situazione di emergenza» dichiara il primo cittadino.

Durante l’incontro l’attenzione si è concentrata su diversi aspetti ritenuti di fondamentale importanza da un punto di vista di prevenzione e sicurezza per i cittadini quali: la gestione dei turisti che arrivano in città tramite le crociere, il ritorno a Messina di concittadini provenienti dalle zone a rischio del nord Italia e le gite scolastiche in programma ed in atto. Il sindaco Cateno De Luca si è detto pronto a firmare un’ordinanza sindacale già domani mattina ma è prima necessario un confronto con il Prefetto, che dovrebbe avvenire oggi stesso.

«Siamo in attesa di confrontarci con Sua Eccellenza il Prefetto in merito ai seguenti aspetti che dovrebbero rientrare nelle competenze del Sindaco quale massima autorità sanitaria locale:
1. Imporre lo screening sanitario a coloro che provengono dalle regioni dove sono stati assunti provvedimenti restrittivi contro la diffusione del Coronavirus a Messina;

2. Imporre lo screening sanitario a chi sbarca con i traghetti;

3. Vietare gite ed attività di assembramento;

In serata assumeremo le decisioni consequenziali». Il sindaco di Messina invita comunque alla calma, ricordando che «allo stato attuale non ci sono motivi specifici di allarme ma di buone cautele, spero invece che il nostro sistema sanitario siciliano si attrezzi per ogni evenienza».

Intanto si sta svolgendo proprio in questi minuti nel Palazzo della Regione di Catania, il vertice convocato dal governatore siciliano, Nello Musumeci, per fare il punto sull’emergenza Coronavirus in Sicilia. All’incontro sono presenti, tra gli altri, oltre all’assessore alla Salute Ruggero Razza, i dirigenti generali dei dipartimenti dell’assessorato Mario La Rocca e Letizia Di Liberti, il capo della Protezione civile regionale Calogero Foti e il presidente dell’Anci Sicilia Leoluca Orlando. Obiettivo dell’incontro è concordare misure preventive omogenee da adottare in tutti i Comuni dell’Isola per l’emergenza Coronavirus.

 

(5211)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *