Forza Italia Sicilia Futura

Accordo parlamentare all’Ars tra Forza Italia e Sicilia Futura-Iv: «Percorso e liste comuni»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Cambiano gli equilibri politici in Sicilia. Forza Italia e Sicilia Futura-IV hanno deciso di unire le proprie forze per creare un accordo d’aula all’Assemblea Regionale Siciliana (ARS), anche in vista dei prossimi appuntamenti elettorali sull’Isola, a partire dalle elezioni amministrative del 2022, dove verranno scelti candidati comuni.

«L’accordo parlamentare tra Forza Italia e Sicilia Futura-IV rappresenta l’inizio di un percorso comune che sfocerà nella presentazione di liste comuni alle prossime amministrative» si legge nell’annuncio del coordinamento regionale di Forza Italia. L’accordo è stato promosso e voluto dal presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè.

Sicilia Futura aveva aderito alla coalizione di centrosinistra alle ultime elezioni regionali, eleggendo i propri deputati a sostegno della candidatura a presidente di Fabrizio Micari, appoggiato da Pd, PSI e Alternativa Popolare. Le da fronteggiare saranno le amministrative del prossimo anno, in particolare a Palermo, dove l’uscita di scena di Leoluca Orlando lascia un vuoto che potrebbe rappresentare un’opportunità per il centrodestra regionale, lontano da Palazzo delle Aquile dal 2012.

Discorso a parte per Messina, dove i due gruppi propugnano due orientamenti distinti e separati nei confronti del sindaco Cateno De Luca. Forza Italia vota spesso in linea con le posizioni del Primo cittadino, mentre i 3 deputati di Sicilia Futura siedono all’opposizione. De Luca dovrebbe dimettersi a febbraio 2022, convocando, di conseguenza, le elezioni già la prossima primavera.

Interpellato da Normanno su cosa questo accordo possa significare per la politica locale, anche messinese, il consigliere comunale di Sicilia Futura, Nino Interdonato, ha così commentato: «Se cambiano gli equilibri regionali, a cascata anche quelli locali ne risentiranno». E in Consiglio Comunale, dove Forza Italia e Sicilia Futura appaiono così diversamente schierati? Stiamo parlando di accordo d’Aula e di Liste, non di coalizioni. Chiaramente bisognerà adattarsi e adeguarsi, penso che ci sarà un incontro nei prossimi giorni».

L’evento di presentazione dell’accordo tra Forza Italia e Sicilia Futura-Iv si terrà oggi, martedì 26 ottobre, alle ore 12 presso la sala Pompeiana di Palazzo Reale, a Palermo. Saranno presenti i due capigruppo, Tommaso Calderone e Nicola D’Agostino, insieme al coordinatore regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè e ai deputati dei due gruppi parlamentari.

(177)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.