Bufera sul Seguenza. Il Garante dell’Infanzia del Comune di Messina dalla parte degli studenti

Foto dell'esterno liceo seguenzaContinuano le reazioni alle frasi infelici della preside del Liceo Seguenza di Messina. Dopo il video del sindaco De Luca che ha suggerito a Lilia Leonardi di scusarsi pubblicamente e l’intervento del Consigliere Comunale Salvatore Sorbello, arriva anche la reazione del Garante del dottor Costantino Angelo Fabio, Garante dell’Infanzia e dell’adolescenza del Comune di Messina. «Mi domando se noi genitori, adulti, operatori siamo all’altezza di questa nuova generazione, di questi ragazzi a cui stiamo lasciando ancora meno di quello che la nostra generazione ha ereditato. Guardo il video del Seguenza – scrive il Garante – e più che le parole dell’adulto mi colpiscono le reazioni di sottofondo dei ragazzi. “Ma che vuol dire? Ma cosa sta dicendo, ma si rende conto?” e poi la contestazione. Di quel video salvo solo le voci dei ragazzi che ci danno ancora speranza e ci insegnano che prima o poi costruiremo un mondo senza discriminazioni ed ingiustizie. Ieri ha perso un certo tipo di scuola, adultocentrica e sorda ai reali bisogni dei ragazzi; ieri come oggi vincono i ragazzi coraggiosi, puliti, giusti. Grazie ragazzi del Seguenza per l’insegnamento che ci avete lasciato e perché ci avete indicato che la strada della vera Umanità è ancora percorribile ma solo accanto a voi».

(5231)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *