tamponi covid

Bollettino Covid, diminuiscono i positivi in Sicilia. Quasi 13.000 le quarte dosi somministrate

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Continuano a scendere i contagi da Covid-19 in Sicilia secondo l’ultimo bollettino aggiornato. Il decremento delle nuove infezioni è stato confermato anche per la settimana dal 2 all’8 maggio, in cui si è registrata un’incidenza di 23.106, il 13,69% in meno del periodo precedente di rilevazione. Il valore cumulativo è di 478,02 positivi per 100.000 abitanti. Ecco i dati completi.

A livello provinciale, sono Siracusa (573 nuovi casi ogni 100.000 abitanti) e Messina (558 nuovi casi ogni 100.000 abitanti) a registrare il numero più alto di positivi. Le fasce d’età più a rischio si confermano quelle tra gli 11 e i 13 anni (661 nuovi casi ogni 100.000 abitanti) e tra i 6 e i 10 anni (620 nuovi casi ogni 100.000 abitanti). In calo invece le ospedalizzazioni, diminuite in tutto il territorio regionale.

Ieri invece i nuovi positivi erano 3.763. La Sicilia resta al sesto posto per contagi, con circa 101.002 persone attualmente positive al coronavirus. Ammonta a 728 il numero dei ricoverati (32 in terapia intensiva), 12 in meno in un giorno.

I dati sulla campagna vaccinale contro il Covid-19 in Sicilia

Per quanto riguarda la campagna vaccinale, le statistiche prelevate nel bollettino Covid Sicilia fanno riferimento alla settimana dal 4 al 10 maggio. Nella fascia d’età 5-11 anni, i vaccinati con almeno una dose raggiungono il 27,51% del target regionale e 74.440 bambini, dunque il 23,64%, hanno completato il ciclo primario. Gli over 12 anni vaccinati con almeno una dose si attestano all’90,06%, mentre risulta aver completato il ciclo primario l’88,77% del target regionale. In questo momento 889.933 siciliani possono effettuare la somministrazione booster, ma non l’hanno ancora ricevuta. Complessivamente i vaccinati con terza dose sono 2.719.424 pari al 75,34% degli aventi diritto.

Dal primo marzo è iniziata la somministrazione della seconda dose booster (quarta dose) per gli over 12 con mancata compromissione della risposta immunitaria e che hanno già completato il ciclo primario da almeno 120 giorni. Dal 12 aprile è stata estesa la somministrazione della quarta dose agli over 80, ospiti dei presidi residenziali per anziani e ai soggetti tra i 60 e 80 anni affetti da condizioni di particolare fragilità. Hanno diritto alla quarta dose quanti abbiano ricevuto la terza dose da oltre 120 giorni senza intercorsa infezione da Covid-19. Dal primo marzo sono state effettuate complessivamente 12.853 somministrazioni di quarta dose, delle quali 8.729 ad over 80.

(41)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.