Autostrade Messina. Prove di carico sui viadotti: il calendario delle modifiche viarie fino all’8 luglio

Pubblicato il alle

7' min di lettura

Continuano le prove di carico su cavalcavia e viadotti dell’autostrada A18 Messina-Catania e della A20 Messina Palermo, con le relative chiusure e modifiche alla normale viabilità. A comunicarlo è il Consorzio Autostrade Siciliane (CAS) che annuncia la fine delle verifiche per l’8 luglio 2021.

Il monitoraggio dei ponti e dei viadotti delle autostrade siciliane fa parte del piano “Estate Sicura” programmato dal Consorzio, che prevede, tra le altre cose, una serie di prove di carico lungo la rete autostradale. «I pesi disposti – spiegano dal CAS –, utilizzando autoarticolati carichi di sabbia, possono superare anche i duemila quintali; sollecitazioni che vanno ben oltre i limiti previsti per la realizzazione delle strutture, di norma fissati a sessanta quintali. Fermo restando la bontà degli esiti riscontrati sinora da tecnici e docenti universitari, che hanno escluso ogni possibilità di rischio crollo, nel frattempo è stato avviato sulle strutture anche il regolare programma annuale di lavori di manutenzione ordinaria».

A puntare i riflettori sulla sicurezza delle autostrade siciliane è stato il report redatto per il Ministero dei Trasporti dall’ingegnere Migliorino a marzo 2021.

Prove di carico su ponti e viadotti delle autostrade Siciliane: il calendario (e le modifiche alla viabilità)

Di seguito il calendario con le prossime e ultime 25 verifiche (delle 50 in totale programmate) sul comportamento strutturale posto sotto carichi di tipo statico e dinamico. Il cronoprogramma concentra tutte le prove in pochi giorni, ed esclusivamente nelle ore notturne, al fine di garantire la massima sicurezza a chi si trova in viaggio e favorire il flusso viario negli orari e nei giorni estivi più trafficati.

Chiusure e viabilità autostrada A20 Messina-Palermo

  • dalle ore 23.00 di giorno 15, sino alle ore 02.00 del 16 giugno, viadotto San Michele, con l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Boccetta, con rientro a quello di Rometta, per chi viaggia in direzione Palermo;
  • dalle ore 23.00 di giorno 15, sino alle ore 06.00 del 16 giugno, viadotto San Filippo, con l’istituzione dell’uscita
  • obbligatoria allo svincolo di San Filippo, con rientro dallo stesso, per chi viaggia in direzione Palermo;
  • dalle ore 23.00 di giorno 16, sino alle ore 06.00 del 17 giugno, viadotto San Filippo, con l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di San Filippo, con rientro dallo stesso, per chi viaggia in direzione Catania;
  • dalle ore 23.00 di giorno 16, sino alle ore 02.00 del 17 giugno, viadotto Cardillo, con l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Rometta, con rientro a quello di Giostra, per chi viaggia in direzione Messina;
  • dalle ore 23.00 di giorno 17, sino alle ore 06.00 del 18 giugno, viadotto Guglielmo, con l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Tremestieri, con rientro a quello di San Filippo, per chi viaggia in direzione Palermo;
  • dalle ore 23.00 di giorno 18, sino alle ore 06.00 del 19 giugno, viadotto Guglielmo, con l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di San Filippo, con rientro a quello di Tremestieri, per chi viaggia in direzione Catania.
  • dalle ore 09.00, sino alle ore 17.00 di giorno 22, viadotto Niceto e Torregrotta, con la chiusura al traffico della carreggiata di monte (in direzione Messina) tra i km. 32,686 e 30,970 e la conseguente istituzione del doppio senso di marcia sulla carreggiata opposta;
  • dalle ore 23.00 di giorno 29, sino alle ore 02.00 del 30 giugno, viadotto Corriolo, con l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Barcellona, con rientro a quello di Milazzo, per chi viaggia in direzione Messina;
  • dalle ore 02.30, sino alle ore 05.30 di giorno 30 giugno, viadotto Corriolo, con l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Milazzo, con rientro a quello di Barcellona, per chi viaggia in direzione Palermo;
  • dalle ore 23.00 di giorno 30 giugno, sino alle ore 02.00 del 1 giugno, viadotto Tonnarazza, con l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Milazzo, con rientro a quello di Rometta, per chi viaggia in direzione Messina;
  • dalle ore 23.00 di giorno 6, sino alle ore 04.00 del 7 luglio, viadotto Forno, con l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Brolo, con rientro a quello di Rocca di Caprileone, per chi viaggia in direzione Palermo;
  • dalle ore 23.00 di giorno 7, sino alle ore 04.00 de 8 luglio, viadotto Forno, con l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Rocca di Caprileone, con rientro a quello di Brolo, per chi viaggia in direzione Messina.

Chiusure e viabilità autostrada A18 Messina-Catania

  • dalle ore 23.00 di giorno 21, sino alle ore 06.00 del 22 giugno, cavalcavia n°11, con la chiusura al traffico di entrambe le carreggiate e l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Fiumefreddo, con rientro a quello di Giarre, per chi viaggia in direzione Catania e dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Giarre, con rientro a quello di Fiumefreddo, per chi viaggia in direzione Messina;
  • dalle ore 23.00 di giorno 22, sino alle ore 02.30 del 23 giugno, cavalcavia n°4, con la chiusura al traffico di entrambe le carreggiate e l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Taormina, con rientro a quello di Fiumefreddo, per chi viaggia in direzione Catania e dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Fiumefreddo, con rientro a quello di Taormina, per chi viaggia in direzione Messina;
  • dalle ore 23.00 di giorno 24, sino alle ore 06.00 del 25 giugno, cavalcavia n°15, 16, 20 e 21, con la chiusura al traffico di entrambe le carreggiate e l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Giarre, con rientro a quello di Acireale, per chi viaggia in direzione Catania e dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Acireale, con rientro a quello di Giarre, per chi viaggia in direzione Messina;
  • dalle ore 23.00 di giorno 28, sino alle ore 06.00 del 29 giugno, cavalcavia n°27 e 28, con la chiusura al traffico di entrambe le carreggiate e l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Acireale, con rientro a quello di San Gregorio, per chi viaggia in direzione Catania e dell’uscita obbligatoria allo svincolo di San Gregorio, con rientro a quello di Acireale, per chi viaggia in direzione Messina;
  • dalle ore 23.00 di giorno 29, sino alle ore 06.00 del 30 giugno, cavalcavia n°1, con la chiusura al traffico di entrambe le carreggiate e l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Roccalumera, con rientro a quello di Taormina, per chi viaggia in direzione Catania e dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Taormina, con rientro a quello di Roccalumera, per chi viaggia in direzione Messina;
  • dalle ore 23.00 di giorno 30 giugno, sino alle ore 06.00 del 1 luglio, cavalcavia n° 22 e 23, con la chiusura al traffico di entrambe le carreggiate e l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Acireale, con rientro a quello di Giarre, per chi viaggia in direzione Messina e dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Giarre, con rientro a quello di San Gregorio, per chi viaggia in direzione Catania;
  • dalle ore 23.00 di giorno 1, sino alle ore 06.00 del 2 luglio, cavalcavia n° 25 e 26, con la chiusura al traffico di entrambe le carreggiate e l’istituzione dell’uscita obbligatoria allo svincolo di Acireale, con rientro a quello di San Gregorio, per chi viaggia in direzione Catania e dell’uscita obbligatoria allo svincolo di San Gregorio, con rientro a quello di Acireale, per chi viaggia in direzione Messina.

(Foto di repertorio)

(357)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.