Elezioni, Totaro: «Una municipalizzata per gestire il fotovoltaico sui terreni del Comune di Messina»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Una Messina capofila della transizione energetica? È l’ambizione del candidato sindaco alle elezioni amministrative Salvatore Totaro, che all’indomani del convegno nazionale “Liberi dal gas ADESSO” organizzato da UCDL propone una mappatura autonoma dei territori dove poter sviluppare energie rinnovabili.

«Il Pears – spiega Totaro – (Piano d’azione per l’energia della Regione Sicilia) non è stato fino ad oggi mai tenuto in seria considerazione, con investimenti (inspiegabilmente) quasi totalmente per l’eolico e raramente per il fotovoltaico. Cosa ha fatto la precedente amministrazione a riguardo? Niente. Questa scelta è stata dettata non certamente da interessi mirati alla tutela dell’ambiente e allo sviluppo dell’isola. UCDL in questo si propone di fare una mappatura autonoma dei territori idonei allo sviluppo di progetti per la produzione di energia pulita. In questo modo Messina sarà già pronta a ricevere il via libera dal CTS regionale qualora un’impresa chiedesse di fare un impianto nella propria area».

Il candidato di FTL e UCDL alle prossime elezioni prevede anche la costituzione di una municipalizzata che possa poi gestire il fotovoltaico sui terreni di proprietà del Comune di Messina, a cui appartengono 500 ettari. Secondo l’ex cardiologo del Policlinico, grazie a questo progetto si potrebbero «azzerare in pochi anni i debiti del Comune», oltre a «creare nuove opportunità di lavoro per i cittadini».

«Messina, in particolare, ha un grande potenziale – aggiunge  – in merito alla capacità di utilizzare energie pulite, il Comune di Messina possiede terreni sufficienti a individuare l’idoneità all’installazione di impianti fotovoltaici o agrivoltaici. Per troppo tempo Messina è stata lasciata abbandonata a sé stessa adesso è giunto il momento di lavorare ma in maniera concreta. Questo tipo di investimento  permetterebbe non solo di azzerare in pochi anni i debiti del Comune e creerebbe nuove opportunità di lavoro e benessere per i cittadini.  Le risorse ci sono e noi di UCDL vogliamo utilizzarle al massimo».

In merito alle politiche Green per Messina, ieri, mercoledì 8 giugno, alle 18.00, presso la sede Ucdl, si è tenuto un incontro pubblico con l’ingegnere di Ferrovie dello Stato, Giovanni Saccà, esperto a livello internazionale di mobilità sostenibile.

(72)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.