presentazione candidati consiglio comunale con il movimento 5 stelle messina

Elezioni Messina, tutti i nomi dei candidati al Consiglio Comunale col Movimento 5 Stelle

Pubblicato il alle

20' min di lettura

Presentata ufficialmente la lista dei 32 candidati al Consiglio Comunale del Movimento 5 Stelle a Messina per le elezioni amministrative del 12 giugno 2022. Tra di loro, politici e membri della società civile provenienti da vari settori. A presentarli, la candidata e vicesindaco designato dell’ipotetica Giunta De Domenico, Valentina Zafarana: «Dobbiamo fare di Messina la città delle opportunità».

Dopo la conferenza stampa indetta dai consiglieri comunali uscenti, Andrea Argento, Cristina Cannistrà e Giuseppe Fusco, per fare il punto sugli atti portati avanti e sui progetti futuri, ieri sera è stato il momento per i pentastellati, di presentare la lista al Consiglio Comunale, a supporto del candidato sindaco della coalizione di centrosinistra Franco De Domenico.

Zafarana: Messina città delle opportunità

A presentare i candidati, insieme al deputato ARS Antonio De Luca e alla senatrice Barbara Floridia, il vicesindaco e assessore designato con delega allo sviluppo economico, Valentina Zafarana: «La coalizione democratica – ha affermato – ha voluto che io fossi indicata come vicesindaco, con la delega allo sviluppo economico. È una delega per la quale ho lavorato in questi anni nella Commissione alle Attività Produttive dell’ARS. Voglio che sia il perno di quelle azioni che devono portarci a fare Messina città delle opportunità. Perché, dico sempre, chi vuole andare vada, per specializzarsi, per studiare, perché è una necessità. Ma chi vuole restare, che possa farlo con la dignità di poter avere un lavoro, di potersi costruire una famiglia. Per la scelta».

Poi il ringraziamento al parlamentare ARS Antonio De Luca: «Con la sua esperienza politica, ci ha insegnato tante cose. Quell’importante impronta valoriale – ha aggiunto Zafarana – che ci portiamo dentro e che è partita con Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio, le loro parole, la loro nettezza nei pensieri noi ce la portiamo dentro. Quando le altre forze politiche parlano con le nostre parole, vuol dire che abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. Quando mi si dice “Nessuno deve rimanere indietro”; lo abbiamo detto noi, e allora sembravamo dei marziani. Ora è diventata la normalità. Al governo Conte 2, Beppe Grillo parlava di transizione ecologica. Sembrava una cosa strana, ma oggi ne parliamo tutti».

«Oggi – ha concluso – sentiamo tutti l’esigenza di collocarci in un nuovo modo di fare politica perché la gente possa vivere, senza ammazzarsi per far quadrare i conti della famiglia. La dignità. La dignità delle persone. Grazie a Pippo, Cristina e Andrea, i tre consiglieri uscenti, abbiamo calato dentro i provvedimenti del Consiglio Comunale cose che sembravano fantascienza, ma che hanno dato un volto diverso alle misure adottate, che altrimenti sarebbero state prive di quella matrice ambientalista e sociale che forma il nostro operato».

Elezioni Messina: i 32 candidati al Consiglio Comunale Movimento 5 Stelle

Ma vediamo, adesso, i nomi dei 32 candidati al Consiglio Comunale nella lista del Movimento 5 Stelle a supporto del candidato sindaco di Messina Franco De Domenico alle elezioni amministrativa del 12 giugno 2022.

  1.  ZAFARANA Valentina, classe 1980, insegnante e deputata regionale per due legislature, attivista sin dagli albori del m5s, è sposata col marito Francesco e mamma del piccolo Riccardo, con cui ama fare lunghe passeggiate in riva al mare. Innamoratissima della sua terra, dopo varie esperienze lavorative e umane al di là dello Stretto, ha deciso di tornare in Sicilia e lottare per il futuro di Messina. “Opportunità” la sua parola d’ordine. “Spendersi al massimo” la sua filosofia di vita.
  2. ARGENTO Andrea, Consigliere Comunale uscente, laureato in scienze motorie, chinesiologo, tecnico sportivo paralimpico, Presidente Associazione Allenatori di Calcio e dei Veterani dello Sport di Messina. Mi candido per continuare a dare il mio contributo al servizio della nostra città dopo 4 anni di grande impegno.
  3. CANNISTRÀ  Cristina: «Sono un operatore sociale da 26 anni nei servizi erogati dal comune di Messina, Assistente sociale impegnata nel terzo settore e Docente della formazione professionale. Milito nel movimento 5stelle da 10 anni perché ho sempre credo nei valori e nella politica che il movimento porta avanti nell’interesse dei cittadini. Consigliere comunale uscente, ricandidata al ruolo di consigliere e assessora designata nella coalizione progressista».
  4. FUSCO Giuseppe: «Sono un funzionario dello Stato e lavoro alla Procura Distrettuale Antimafia. Dopo laurea in giurisprudenza ho conseguito abilitazione all’esercizio della professione di avvocato. Negli ultimi tre anni e mezzo ho avuto l’onore e l’onere di rappresentare tutti i cittadini come Consigliere Comunale eletto nella lista del Movimento 5 Stelle. Ho inteso, nel corso del mio mandato, esserci, impegnarmi e spendermi nel nome di quella “Politica” al servizio di tutti. Ho sempre ritenuto che sottrarsi, lamentarsi o disimpegnarsi significhi mantenere lo stato di fatto e che ciò, unitamente alla incapacità di osservare le cose da angolazioni diverse, implichi una responsabilità individuale e collettiva. Mi ricandido per continuare ad osare il cambiamento di questa città».
  5. BALUCE Claudio
  6. BONSIGNORE Natale: «Faccio parte del mondo autostrade siciliane. Sono stato consigliere e vicepresidente della decima circoscrizione, oggi quinto quartiere, dal ’98 al 2003. Mi sono candidato con il M5S, perché mi piace il modo di fare politica del Movimento e perché è composto soprattutto da persone perbene. Ho 54 anni, sono sposato con Rosaria e ho una figlia, Valeria».
  7. COMUNALE Rosa Maria Serena: «Mi occupo principalmente di attività con le risorse umane sia a livello lavorativo che a livello sportivo. Contatto diretto con la clientela che richiede cordialità, correttezza e semplicità e competenza sul campo. A livello sportivo sono stata un atleta di pallavolo e per non allontanarmi dal settore ho deciso di diventare arbitro del medesimo sport. ed a oggi ricopro la carica di arbitro nazionale. Nel mio settore ci vuole molto polso, grinta e carattere perché l’arbitro in primis ti insegna a saper stare a contatto con le persone e soprattutto a gestirle e gestire caratteri e teste diverse sappiamo che è molto complicato. Ho deciso di candidarmi con il M5S intanto perché abbiamo gli stessi principi etici e morali e già questo costituisce un grande valore e in più credo che si possano realizzare dei progetti legati allo sport in maniera tale da poter far risalire Messina dal baratro in cui si trova . Non esistono più eventi e organizzazioni che pubblicizzino lo sport. Non esistono più le strutture e le palestre idonee e sopratutto sicure per i nostri ragazzi che hanno bisogno di studiare per il loro futuro ma anche di potersi svagare e fare gruppo. In più credo che Messina sia una delle città al mondo più belle ma non valorizzate e qui mi riaggancio ad un tema discusso dal partito. Abbiamo una città magica ma non la sappiamo sfruttare. Il turismo dovrebbe essere il nostro pane quotidiano e invece non sappiamo sfruttare i modi e i mezzi che potremmo e dico potremmo avere per far riacquistare il valore e l’economia turistica a Messina».
  8. FAZIO Salvatore: «Per gli amici Sasà. Ho 48 anni e da 20 lavoro, come Area Manager, in una multinazionale Farmaceutica. Abito nella splendida Rodia e ho deciso di candidarmi perché sono stanco di sentirmi dire: “ Messina è un città bella ma i Messinesi se ne fregano”. Per cui, nonostante mi sento ripetere: “chi te lo fa fare?” ho deciso di mettermi a disposizione della mia città per cambiarla… in meglio».
  9. FAZZI Giuseppe: «Laureato in Economia, master in diritto comunitari, candidato al Consiglio comunale, ho vissuto 10 anni a Roma dove mi occupavo per Telecom Italia spa dei rapporti con l Organo di Vigilanza. Oggi lavoro a Messina e sono referente unico ( Local Autority Account) per tutta la Sicilia Est per i rapporti con gli Enti pubblici ( Arpa, sovraintendenza , demanio, comuni e provinciale etc..) per conto di FIBERCOP SPA E TIM SPA. Parallelamente mi occupo di sindacato, sono stato recentemente eletto per la seconda volta, segretario generale Uilcom Uil, da cui mi sono autosospeso per la candidatura al consiglio comunale. Il motivo per cui mi candido l’ho spiegato su Facebook ampiamente con una pagina da candidato, ma in sintesi è quello di poter incidere nelle tante questioni che rendono infelice la vita del Messinese (Tari nonostante comportamenti virtuosi dei cittadini in aumento, assenza di una politica attiva verso le famiglie con bimbi, manutenzione e pulizia delle aree giochi bambini, assenza di giochi inclusivi, nessun rispetto del decreto scavi per una corretta manutenzione strade etc…)».
  10. GALLETTA Felice: «Professione di farmacista nella mia città mi sono candidato perché voglio essere attivamente presente nella crescita della mia città ho scelto il m5s perché ci sono persone trasparenti che si impegnano nei loro progetti e hanno una grande disponibilità».
  11. GRASSI Marco nato a Messina, è laureato in Lettere Moderne, specializzato in Storia dell’Arte Medievale e Moderna e dottore di ricerca in Storia dell’Europa Mediterranea. Docente a contratto dell’Università LUMSA e anche docente a tempo determinato presso la scuola secondaria. Nella qualità di storico modernista e storico dell’arte, affronta da anni ricerche di ambito multidisciplinare occupandosi di iconografia sacra, tradizioni popolari, storie di famiglia, araldica, storia dell’educazione ed dell’associazionismo cattolico. Impegnato in ambito culturale, sociale e pedagogico, ricopre gli incarichi di segretario dell’Ufficio Diocesano della Pastorale del Turismo, Addetto Culturale del Centro Interconfraternale Diocesano, governatore della Nobile Arciconfraternita della SS. Annunziata dei Catalani, socio fondatore della Compagnia Rinascimentale della Stella, segretario dell’Associazione Amici del Museo di Messina, capo scout brevettato dell’Agesci Messina 1. Giornalista Pubblicista, apprezzato relatore, autore di monografie di carattere storico ed artistico. L’ultimo testo pubblicato: “La Devozione a Maria SS. della Sacra Lettera” ha suscitato grande interesse a livello locale e nazionale. Mi candido con il Movimento 5 Stelle in quanto condivido gli ideali. Sono convinto che Messina merita il ritorno della buona politica con il coinvolgimento di cittadini che si spendono da anni al servizio della città senza nessun interesse personale. Bisogna progettare un futuro per Messina che passi dai giovani, dalla valorizzazione del suo territorio e dalla messa in rete delle sue potenzialità».
  12. GUARNERA Valeria.
  13. LABADESSA Francesco: «40 anni, sono nato e vivo a Messina. Gestisco la sede territoriale di un Sindacato con servizi di Patronato e Caf e mi occupo pure di promozione creditizia nel settore finanziario. Nel tempo libero mi piace andare in bicicletta e pescare nelle acque del nostro mitico Stretto. Non ho esperienza politica ma mi sono sempre interessato alla città, che non ho voluto lasciare dopo gli studi, per spendermi nel mio territorio, osservandone sviluppi, problemi e potenzialità. Il Movimento 5 Stelle, con cui ho scelto di candidarmi e che ho seguito fin dalla sua fondazione, condividendone valori e obiettivi, è un ambiente giovane, dinamico e laborioso nel quale poter dare il mio contributo per un grande miglioramento alla nostra amata Messina».
  14. LAGANÀ Maria Cecilia.
  15. LEONARDO Elisa: «Dottore commercialista e Revisore dei Conti, laureata con il massimo dei voti. Moglie e madre di due ragazzi di 22 e 24 anni, è Ottimista, tenace e determinata nel perseguire i propri obiettivi. Da sempre incline al confronto e all’ascolto soprattutto grazie alla sua forte empatia per il prossimo. Ama il lavoro di squadra ed è sempre proiettata al raggiungimento dei risultati che il gruppo stesso si prefigge. Il motivo principale della sua candidatura risiede nella natura della sua persona: non le è mai piaciuto stare sugli spalti a criticare e giudicare il lavoro degli altri, ma preferisce scendere in campo e lottare, con la sua squadra, per vincere!».
  16. MAFFEI Nicoletta.
  17. MAZZEO Rocco.
  18. MINUTOLI Angelo: «Attivista del meetup Grilli dello Stretto. Mi candido al consiglio comunale. Col mio contributo voglio incidere concretamente sulle immediate esigenze della città e promuovere l’impiego delle nuove tecnologie sulla progettualità futura».
  19. MUTTO Giuseppe.
  20. OTERI Concetta: «Lavoro per il Ministero dell’Istruzione e come segretaria in un patronato. Sono sposata e ho un figlio. Mi sono candidata al consiglio comunale affinché a Messina si possa realizzare tutto ciò che serve ad incentivare i giovani a restare e investire nella città in cui sono nati e cresciuti».
  21. PAGANO Maria: «Sono un’avvocata iscritta all’Ordine di Messina ormai da 27 anni. Esercito prevalentemente in campo civile. Dal 2019 sono consigliere dell’Ordine dove sono Delegata del Presidente per gli “Affari civili”, per gli “Affari tributari”, per le “Istanze di parere di congruità” e per i “Rapporti con le cancellerie”. Sono componente del Comitato Pari Opportunità istituito presso il Consiglio dell’Ordine, in quota elettiva da parte del Consiglio stesso. Mi occupo quindi in seno al CPO di tutte le lotte contro ogni genere di discriminazione che interessi l’Avvocatura. È la I volta che scendo in politica e mi sono candidata nel Movimento 5Stelle, perché la sua storia risponde alle mie esigenze di legalità e specchiatezza dell’agire politico, nel senso più pieno e serio della parola. Inoltre, ho sempre avuto a cuore la sorte degli ultimi e dei più fragili e mi ritrovo appieno nella battaglia dei 5Stelle “perché nessuno rimanga indietro».
  22. PANARELLO Antonio: «Nato a Reggio Calabria il 13/08/1958, Residente a Messina, di Messina, in Via Adolfo Celi Km 4, 200. Nella vita Faccio il Medico, al quale dedico con impegno, parecchio del mio tempo. Da Buon Messinese di Origine, Visto il quasi totale abbandono della mia Città, Vorrei poter dedicare Parte del mio tempo Per Cercare di Migliora, in Questo trovo Miglior alleato il Movimento 5 Stelle, che dal suo Esordio si è Battuto Per i Cambiamenti».
  23. PATANÈ Francesco Alfio: «Medico legale internista. In atto libero professionista. Ex dirigente inps. Mi candido per cercare insieme agli uomini e donne del movimento di cambiare il declino della mia città».
  24. PELLICCIARO Paolo: «Sono nato a Roma nell’ormai lontano 23-11-1954, gli inglesi direbbero che sono 68 anni vecchio. Ho conseguito il diploma nel 1974 con con il massimo dei voti e con grande voglia di mettermi all’opera. Questa voglia mi ha permesso appena diplomato, di vincere il concorso al Banco di Sicilia e lì ho trascorso gran parte della mia vita lavorativa, occupandomi per oltre 22 anni di Tesoreria Enti Pubblici; poi fino ad Aprile del 2018 sono stato il “bancario” per moltissimi di voi. Oggi continuo a fornire consulenza nel mondo della finanza ma amo dedicare la maggior parte del mio tempo alla promozione del turismo e a progetti per rendere la nostra città sempre più sostenibile. Turismo e sostenibilità sono, infatti, temi centrali del mio progetto per Messina e parte della mia vita da ormai un ventennio. Nei primi del 2000 ho fondato Ninfa Pelorias, associazione con la quale promuoviamo ancora oggi un turismo esperienziale nel fantastico scenario di Capo Peloro. Qualche anno dopo, nel 2007, ho iniziato la mia strada verso un’impronta ecologica zero. Pannelli solari, fotovoltaici, differenziata, compostaggio e un sistema di recupero per l’acqua piovana sono la mia equazione vincente per ridurre l’impatto sul nostro fantastico Pianeta. Guido macchina e scooter elettrici e dal 2019 ho completamente dimenticato l’odore della benzina. Oggi mi propongo a voi come vostro rappresentante nel Consiglio Comunale dove intendo portare le mie idee, le mie competenze e le vostre esigenze, con lo spirito indipendente ed autonomo che mi ha coerentemente sempre contraddistinto nella vita di tutti i giorni».
  25. PREVITI Antonio: «Sono un primo maresciallo luogotenente in pensione. Nella mia vita ho sempre operato per il benessere della mia comunità e della mia nazione, ed oggi, intendo continuare in quello che ho sempre creduto fosse il mio diritto/dovere di cittadino.Già attivista dal 2017 concordo con il progetto politico del movimento».
  26. RAFFAELE Francesco: «Ho 24 anni, l’anno scorso ho conseguito un diploma di laurea triennale in Scienze politiche e relazioni internazionali, con l’intenzione di proseguire gli studi magistrali. La mia candidatura è stata la normale conseguenza di oltre 3 anni di attivismo all’interno del gruppo di Messina, con un interessamento per il Movimento che parte da ben prima. Credo inoltre che sia necessario sposare e sostenere questo progetto politico, l’unica vera soluzione allo stallo che la città vive da anni».
  27. RAGNO Federica: «28 anni, laureata in lingue e letterature straniere all’Università di Messina. Subito dopo la laurea ho iniziato a muovere i primi passi nel mondo dell’insegnamento. Seguo da anni l’operato del M5S e ne condivido idee e principi, per cui ho deciso di candidarmi per dare il mio contributo alla città».
  28. SERGI Arturo: «33 anni, psicologo abilitato dal 2018. Al momento mi occupo del supporto psicologico alle persone affette da covid 19 per conto dell’ASP di Messina e, in aggiunta, mi occupo dell’orientamento e dello sviluppo delle abilità personali dei soggetti svantaggiati economicamente in qualità di esperto delle politiche attive del lavoro per Anpal servizi Spa. Scelgo il Movimento 5 stelle per due delle sue caratteristiche che ritengo fondamentali: la meritocrazia dal basso e il senso della legalità».
  29. TORO Brunella: «Mi occupo di musica, gestisco una scuola di musica, la Modern Music Institute presso l’associazione Note D’arte».
  30. VENTURA SPAGNOLO Giuseppe: «Ho conseguito la laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Messina. Iscritto all’Ordine degli avvocati di Messina dal 2006 e all’Albo Speciale dei Cassazionisti. Mi occupo di diritto civile e penale e amministrazione condominiale. Con De Domenico sindaco di tutti, ritengo che si potrà governare nonostante un’Amministrazione ad un passo dal dissesto finanziario ed una crisi economica e sociale . Credo che si debba restituire ai cittadini la fiducia che si può amministrare in modo serio e onesto , senza atteggiamenti arroganti o una politica urlata, restituendo ai cittadini la fiducia verso una politica che inizi ad occuparsi del bene comune. L’esperienza maturata in ambito professionale , mi consente di mettete a disposizione il mio tempo e le competenze acquisite».
  31. ZANGLA Giuseppe: «Ho 29 anni e vivo in provincia di Messina. Messina è una città che ho sempre frequentato, è la città in cui mi sono formato ed è quella in cui lavoro come conducente di bus. Dopo diverse esperienze di lavoro, anche fuori dalla Sicilia, ho avuto la possibilità di tornare perché credo nel rilancio del nostro territorio. Per me la politica è al servizio del cittadino, pertanto ho deciso di candidarmi con il Movimento 5 Stelle proponendo le mie idee sul rilancio di una città che ha molto da offrire, ma di cui ancora oggi non vengono sfruttate le potenzialità».
  32. ZUCCO Carmelo: «Ho 39 anni ho la laurea specialistica in scienze delle pubbliche amministrazioni, lavoro da 4 anni come operatore patronato e mi occupo di dichiarazioni fiscali e pratiche previdenziali. Ho deciso di candidarmi con il movimento perché ne condivido i principi ispiratori: la giustizia sociale, l’ecologismo integrato allo sviluppo economico, la difesa dei beni comuni».

(854)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.