Elezioni Messina. Fondi europei e PNRR, le proposte del candidato al Consiglio Massimo Parisi

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Finanziamenti europei e PNRR, su questi temi si concentra la proposta di Massimo Parisi, candidato del Partito Democratico al Consiglio Comunale, alle prossime elezioni amministrative di Messina del 12 giugno 2022. «La proposta – si legge nella nota – consiste nella realizzazione di una struttura istituzionale funzionale all’intercettazione dei finanziamenti, allo studio e alla messa in rete dei progetti e allo sviluppo di investimenti in un ambito di partenariato tra pubblico e privato e tra le stesse istituzioni. Una struttura capace di individuare le aziende del territorio, prepararle all’ingresso nel mercato anche internazionale e favorire l’accesso al credito snellendo le procedure burocratiche. Un’opportunità non solo per le imprese ma per tutti i cittadini cui finora è stata negata la possibilità di essere protagonisti del processo di sviluppo del territorio».

Verso le elezioni amministrative

Secondo Massimo Parisi, candidato al Consiglio comunale con Franco De Domenico del centrosinistra, «ogni anno circa 3 mila ragazzi lasciano Messina per costruirsi un futuro altrove, mentre ben il 70% delle imprese ha difficoltà ad accedere al credito. Servono quindi azioni concrete affinché si inverta questo trend. Abbiamo una straordinaria occasione che dobbiamo assolutamente cogliere: i fondi del Pnrr e tutti gli altri finanziamenti erogati dall’Unione Europea. Sappiamo quanto sia stato complesso finora per le imprese attingere alle risorse comunitarie senza una guida che le indirizzi. Le istituzioni locali purtroppo, per carenza d’organico, non hanno le competenze per farlo. Il mio progetto mira quindi innanzitutto a colmare questa lacuna».

«Come ha ribadito il candidato sindaco del centrosinistra Franco De Domenico – aggiunge Parisi – è il lavoro a costituire la vera emergenza della nostra Città. Il mio progetto è pensato per favorire un modello di sviluppo orizzontale, decentrato, che coinvolga anche i quartieri quindi. Per rianimare tutti i settori della società che, al pari dell’imprenditoria, rappresentano la linfa vitale della nostra comunità».

Intanto a Messina, a sostegno del candidato sindaco Franco De Domenico alle prossime elezioni amministrative, è arrivato anche Giancarlo Cancelleri, Sottosegretario di Stato per le infrastrutture e la mobilità sostenibili, in quota Movimento 5 Stelle.

(57)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.