Rifiuti e igiene cittadina. Cardile: “La tassa sui rifiuti va pagata per i giorni di effettivo servizio”

rifiuti nuovoAnche se i rifiuti sparsi per la città sono stati raccolti, quello che rimane per le strade, è sotto gli occhi di tutti. Insetti e topi, oltre che una puzza insopportabile, caratterizzano, infatti, molte zone della città.

Di contro però, Messinambiente, “sottolinea” i dati positivi della raccolta differenziata.

Di igiene cittadina si è parlato anche ieri, durante i lavori della V commissione consiliare Ambiente e Sanità.

«Da numerosi interventi dei commissari, è emersa la grande preoccupazione in relazione alla grave situazione igienico-sanitaria che si è venuta a creare in diversi punti della città », scrive il vicepresidente della V commissione consiliare, Claudio Cardile.

Si riferisce ai risultati della raccolta differenziata, Cardile, quando dice: «Le notizie che l’Amministrazione ha provveduto a diffondere sui risultati ottenuti dalla raccolta differenziata in alcune località, se pur positive, non bilanciano il totale degrado di ampie fette del territorio».

«Ad esempio di tale degrado – continua il Vicepresidente – sono state citate negli interventi diverse zone, in modo particolare quelle centrali, senza dimenticare i villaggi e le estreme periferie invase da rifiuti e soprattutto da insetti di vario tipo. Blatte, zanzare e roditori hanno preso il sopravvento a causa dei mancati interventi di disinfestazione che non vengono più effettuati per motivi diversi».

Le risposte sono sempre le stesse secondo Cardile: «La carenza cronica di personale è la risposta che “prontamente” viene utilizzata per giustificare quella che è una vera e propria interruzione del servizio».

La decisione della V Commissione Consiliare è stata, alla luce di quanto emerso, «richiedere alla Direzione Generale Asp di Messina, la verifica della dichiarazione di “Stato di emergenza sanitaria”, per verificare la possibilità di ridurre la tassa sui rifiuti per i cittadini in  proporzione ai giorni di mancato espletamento del servizio».

«Inoltre – aggiunge Cardile -, compatibilmente con gli impegni del Sindaco, la V Commissione ha deciso di audire prossimamente, con carattere di estrema urgenza, tutti gli attori che ruotano con responsabilità attorno alla gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti ed i responsabili del servizio di lavaggio e disinfestazione dei cassonetti».

(249)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *