Presentato il ricorso elettorale al Tar con numero 1738. Questi i nomi dei ricorrenti

Ufficio Centrale ElettoraleL’atto ha come numero 1738 ed è stato deposito oggi al tribunale amministrativo di Catania. E’ il ricorso che chiede l’annullamento della proclamazione dell’elezione alla carica di sindaco e l’annullamento del verbale con le operazioni dell’ufficio centrale. Si riapre, dunque, la partita tra Renato Accorinti di Cambiamo Messina dal Basso, uscito vincente al ballottaggio, e Felice Calabrò, candidato sindaco del centrosinistra. L’avvocato Silvano Martella ha presentato ricorso a nome del ricorrente principale Alessia Currò, dei ricorrenti secondari Giovanni Cocivera (probabile candidato al Consiglio comunale nella lista del Pd) e Giovanna Venuti. L’udienza non è stata ovviamente fissata. La decisione sembra attesa tra una decina di mesi e in caso di accoglimento Calabrò sarebbe eletto sindaco al posto di Accorinti. Per la presentazione dei ricorsi che chiedono l’annullamento delle elezioni che hanno visto la vittoria di Accorinti la scadenza è fissata al 26 luglio. @Acaffo

(45)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *