Palagiustizia 2. Faranda : “Informare la città”

Comune-di-Messina-N01Su proposta del consigliere comunale di Ncd, Daniela Faranda,  accolta dai consiglieri comunali ,  viene chiesta, al presidente del Consiglio comunale, Emilia  Barrile,  chiarezza sul secondo PalaGiustizia.
«In merito alle notizie di stampa che danno ormai in dirittura d’arrivo l’accordo tra il Comune di Messina ed il Ministero della Difesa per la cessione del cosiddetto “ex- Ospedale militare” – scrivono i consiglieri -, poiché la vicenda del Palagiustizia satellite è di importanza fondamentale per la città che da anni attende il potenziamento degli uffici del Tribunale ormai al collasso, si chiede di programmare con cortese sollecitudine una seduta di Consiglio comunale invitando il  Sindaco e l’assessore De Cola per informare la città sullo stato del’iter intrapreso producendo gli atti amministrativi sin qui intercorsi con i Ministeri e le Istituzioni interessate, ricordando ancora una volta che ogni mese di “riflessione”, di approfondimento e di trattative costa alla comunità oltre 150mila euro di fitti passivi».
Secondo notizie di qualche settimana fa, tra fine aprile e inizi di maggio, dovrebbe essere ratificato l’accordo tra il Ministero della Difesa e l’assessore all’Urbanistica del Comune di Messina, Sergio De Cola che stabilisce la sede del secondo Palagiustizia. Sede che,  dovrebbe essere quella del centro militare di medicina legale, alla caserma Scagliosi, sul Viale Europa. 

(380)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *