Nuova bacchettata della Farfalla a Calabrò: “Resta in silenzio alle sollecitazioni”

FarfallaEmilio FragaleLa nota è firmata soltanto da Emilio Fragale e non da Giuseppe Grioli, Sel e Maurizio Palermo come la precedente. L’ex direttore generale del Comune torna a bacchettare con una nota Felice Calabrò, il candidato sindaco di centrosinistra.

Questo il comunicato dal titolo la Farfalla, l’Elefante e il Calabrò(ne)

“L’assordante silenzio di Felice Calabro’ dinanzi alle puntuali, inequivocabili, nobili sollecitazioni de “la Farfalla – liberta’ e partecipazione” lasciano intuire che il nostro battito d’ali viene percepito – come ha sostenuto una solerte giornalista – come il ronzio di un’ape pungente se non di una mosca fastidiosa.

All’indirizzo www.flickr.com/photos/valeriogajno/5034224870/ si puo’ vedere un breve video. E’ una storia di convivenza.
Chi ha girato il filmato, cosi’ ha commentato: “L’eterno miracolo della Natura, uno degli ultimi giorni di montagna, mi ha regalato questo piccolissimo gioiello: mai visto un calabrone più goloso né una farfalla più vanesia che sembra mettersi sul fiore per farsi riprendere!
Eppure mai visto neanche una dolce farfalla coesistere su un fiore con un pericoloso calabrone. La natura insegna cose che a quanto pare noi non impariamo: se ci si rispetta entrambi si può vivere insieme!”
Il punto e’ . . . se ci rispetta!
La Farfalla questo generoso, gratuito, liberale rispetto lo ha dimostrato.
A la Farfalla, come precisato – senza mezzi termini – interessa vincere (con-vincendo) e amministrare (ben governando).
La Farfalla – come tutti sanno – non ha rivendicato posti, ruoli, incarichi (ne’ in Giunta, ne’ nelle partecipate, ne’ nelle circoscrizioni) e allo stesso tempo – come tutti sanno – non ha delegato in bianco Felice Calabro’ su programma e squadra di governo.
La Farfalla non intende essere liquidata con poche, spicciole, frettolose  battute dal candidato Sindaco.
A la Farfalla occorre portare rispetto come rispetto chiede l’elettorato.
Questa Farfalla non e’ vanitosa. E’ consapevole. Consapevole della necessita’ di volare alto e  in libertà. Anche Calabro’ – se vuole – puo’ essere una Farfalla. 
Se Calabro’ pensa come un Calabro'(ne) senza rispettarci (e farci rispettare) ne prenderemo atto. Resterà felice … a piedi per Messina. Ora che ci penso guardo se vi e’ un video su la Farfalla e la Bicicletta. In rete ho letto “come la farfalla anche la bici rende il mondo migliore”. Vi e’ un candidato che cammina in bici?
Anche se sembro un elefante … ho un cuore di farfalla”.

(40)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *