Modifiche al Regolamento del Consiglio Comunale. De Luca: «Grazie per questo gesto di fiducia»

Primo piano del nuovo sindaco di Messina - Cateno De Luca

«Ringrazio tutti i consiglieri comunali per questo ulteriore gesto di fiducia nei miei confronti e sul nuovo metodo che dobbiamo condividere e portare avanti per far riacquistare credibilità alla politica ed al palazzo municipale». Con queste parole il sindaco di Messina, Cateno De Luca ha commentano la notizia dell’approvazione delle modifiche al Regolamento del Consiglio Comunale, votate ieri durante un’accesa seduta in Aula. Il primo cittadino, quindi, ha interpretato l’importante risultato di ieri come un ulteriore passo in avanti verso quel progetto ambizioso che vede come obiettivo quello di rendere Palazzo Zanca una macchina amministrativa efficiente.

L’approvazione delle modifiche, che hanno tenuto conto delle richieste fatte nelle scorse settimane proprio da De Luca, «mi fa ben sperare nel chiudere una pagina di vecchia politica che ha fatto tanto male alla città ed alla democrazia compiuta, cioè quella della responsabilità e delle decisioni». Ora i prossimi appuntamenti con il Consiglio Comunale sono fissati per sabato 6 ottobre, quando il sindaco illustrerà la relazione di inizio mandato, e per domenica 7 ottobre, giorno in cui il sindaco incontrerà a parte chiuse il Civico Consesso per discutere il piano Salva Messina e cercare di evitare il dissesto del Comune di Messina.

«Mi auguro che nei prossimi due consigli comunali prevalga come stasera (ieri sera, ndr) il buon senso e l’amore per la città – conclude De Luca – isolando i parolai di professione che in nome della democrazia tentano, stavolta invano, di continuare con la vecchia politica dei rinvii e delle non decisioni utilizzando il consiglio comunale come un mero palcoscenico per giustificare la propria esistenza». Una frecciatina rivolta ai consiglieri del PD che ieri, in Aula, hanno mostrato non poche perplessità sulle modifiche al Regolamento tanto che, alla fine, Gennaro e Russo hanno votato contro.

(177)

1 Commento

  • Angelo ha detto:

    Spero che sia l’inizio di una concreta collaborazione e che continui . Messina non ha bisogno di conflitti ma di decisioni giuste per i cittadini . Solo cosi si possono risolvere problemi annosi che hanno condizionato la crescita economica e sociale di questa città mai governata con responsabilità ma usata dai soliti e conosciuti politici per fare i loro porci comodi come i signori del medioevo trattando i messinesi come sudditi e non cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *