Ferlisi su sicurezza a Palazzo Zanca: “Si chiariscano le priorità”

ferlisi0 0«Questo Comando non rileva quell'”assenza di sicurezza” a Palazzo Zanca stigmatizzata dall’assessore Patrizia Panarello», risponde così Calogero Ferlisi, comandate della Polizia Municipale, alla missiva dal titolo “Aggressioni subite e assenza di sicurezza”, scritta da Panarello in seguito all’aggressione subita nei giorni scorsi.

«I fatti accaduti nella mattinata del 20 maggio – scrive Ferlisi -sono addebitabili ad una situazione di eccezionale emergenza determinatasi anche per carenze strutturali del sito in questione».

Ricorda il comandante Ferlisi: «In atto sono in forza presso quella struttura 15 dipendenti della Polizia Municipale, tutti impiegati per la vigilanza».

«Se l’Amministrazione comunale volesse – suggerisce il generale -, come chiede l’assessore Panarello, istituire un secondo Corpo di Guardia, nel cosiddetto Palazzetto, e incrementare il personale della Sezione di Polizia Municipale lì già prevista, andrebbero trasferite una decina di unità che, al momento, sono impiegate in altri servizi d’istituto, con conseguente depauperamento – sottolinea – dei medesimi».

Con queste motivazioni Ferlisi chiede al Sindaco, Renato Accorinti, all’Assessore Panarello, e alla Polizia Municipale, «di esprimersi sulle priorità inerenti l’impiego in generale del personale di questo Corpo di Polizia Municipale», in maniera tale, aggiunge da poter egli stesso «esercitare i compiti ed assumersi le responsabilità» dovute all’impiego dei dipendenti nei diversi compiti da svolgere.

 

(272)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *