Condotta di Forza d’Agrò, buoni segnali dalla Regione. Termini: “Ieri incontro proficuo”

condotta calatabiano“Mi posso ritenere soddisfatto dell’incontro avuto con l’assessore regionale all’Ambiente Maurizio Croce, il Governo ha mostrato concretezza e vicinanza alla situazione di Forza d’Agrò. Credo che tra poche settimane ci possa essere l’istruttoria per il cofinanziamento del nostro progetto”. Il presidente dell’Amam, Leonardo Termini, commenta positivamente l’incontro avuto ieri a Palermo all’assessorato all’ambiente e al territorio, dov’è stato messo un punto importante per la realizzazione del progetto di messa in sicurezza della condotta di Forza d’Agrò.

Le piogge di questi ultimi giorni hanno fatto scattare l’allarme tra i vertici della società del viale Giostra, perchè nel tratto di Calatabiano e Forza d’Agrò la soglia di pericolo rimane alta ed una crisi idrica è sempre dietro l’angolo. Ma se a Calatabiano a dettare i tempi è la Protezione Civile Regionale, per Forza d’Agrò c’è il progetto dell’Amam dal valore di circa un milione e quattrocentomila euro. I

pareri tecnici ci sono, ora serve che la Regione si adoperi per il bando per la realizzazione dell’opera che prevede la messa in sicurezza del costone e lo spostamento di circa 300 metri della condotta originaria.

Dopo la recente ondata di maltempo la risposta della Regione è stata immediata, ma per Termini bisogna comunque fare in modo che la situazione non degeneri nell’arco dei prossimi giorni: “Abbiamo iniziato dei lavori per liberare le vie d’accesso e ripristinare le opere – ha dichiarato – sono tutte operazioni necessarie per consentire il regolare defluire dell’acqua e liberare le vie d’accesso. Noi abbiamo completato tutti i passaggi di nostra competenza, il progetto è definitivo ed ha tutte le carte in regola, abbiamo già acquistato i tubi da inserire non appena i terreni saranno sicuri”.

(114)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *