Casa Serena. Alcuni consiglieri: “Pagamenti degli ospiti non puntuali. Si canalizzino le pensioni”

casa serenaAlla base dei problemi che regolarmente portano alla ribalta della cronaca Casa Serena ci sarebbe anche la mancata corresponsione da parte degli ospiti della mensilità da versare per il servizio ricevuto. A dirlo sono i consiglieri Paolo David, capogruppo del Partito Democratico, insieme ai consiglieri Santalco, Pagano, Vaccarino, Cantali, Cardile e Zuccarello.

“Le problematiche che affliggono la struttura – dichiarano – nascono da problemi strettamente economici, in quanto le casse non vengono puntualmente e mensilmente incrementate dalle somme che ogni singolo anziano dovrebbe versare, somme che aiuterebbero la struttura e le casse comunali a tutelare gli operatori in servizio e permetterebbero anche tramite piccoli investimenti l’aumento del numero degli anziani ospitati”.

“Questi due fattori – precisano – sono quelli che hanno messo in serio rischio Casa Serena, che come sappiamo tutti è comunale. È chiaro che il Comune non si può fare pieno carico di tutte le spese ma sarebbero ampiamente garantite e coperte dalle somme che mensilmente ogni anziano dovrebbe versare”.

Pertanto, i consiglieri invitano l’assessore Antonino Mantineo a predisporre la canalizzazione delle pensioni degli anziani che soggiornano nella casa di riposo, per permettere di recuperare le somme dovute ed evitare eventuali contenziosi.

“Solo così – concludono – il Comune avrà la possibilità di gestire meglio le spese garantendo una migliore permanenza agli anziani e gli stipendi ai dipendenti”.

(75)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *