Isole pedonali permanenti. Il IV quartiere le vuole

area-pedonaleSi è tenuto ieri a Piazza Cairoli il Consiglio aperto della IV Circoscrizione che ha visto interessati consiglieri comunali, cittadini, commercianti, associazioni e Amministrazione. Al Gazebo Bar Santoro si è discusso di pedonalizzazione. Il Consiglio della IV circoscrizione aveva proposto la possibilità di creare più aree pedonali in città: estendere quella permanente attorno a Piazza Duomo e crearne una  commerciale inclusa tra le Vie G. Bruno, T. Cannizzaro (esclusa), Via Dei Mille e via Nino Bixio (esclusa), escludendo dall’area pedonalizzata e dalla Ztl la via Maddalena e la via Nino Bixio, consentendo il transito veicolare monte-mare nella prima e il transito nell’opposto senso di marcia nella seconda attraverso la linea tranviaria, includendo infine piazza Cairoli e il Viale San Martino.

Oltre la grande partecipazione dei soggetti interessati si è registrata la volontà comune — in minoranza quelli che hanno detto no all’iniziativa — di dare vita all’isola pedonale permanente. Certo, sarà adesso necessario valutare con attenzione tutte le modifiche viarie e far sì che i cittadini utilizzino i parcheggi multipiano, compreso lo Zaera, inaugurato qualche giorno fa e ancora non decollato. A questo dovrà aggiungersi anche un miglioramento del servizio di trasporto pubblico per agevolare il raggiungimento delle aree pedonali, senza la necessità di servirsi di mezzi privati. Proprio alla luce di questo importante cambiamento l’assessore al Commercio, Patrizia Panarello, ha chiesto ai cittadini un cambio di mentalità per aiutare il progetto, ad esempio, evitando di parcheggiare selvaggiamente nelle aree che non saranno interessate dalla pedonalizzazione in modo da non creare confusione e disagi alla circolazione. Ci sono ancora, dunque, diverse cose da valutare prima di inaugurare questa svolta, la cui partenza potrebbe slittare a febbraio. 

(26)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *