Ex Ferrotel in sit-in al Comune. L’addio di Bluferries dal porto storico toglie ogni speranza di ricollocazione

ex ferrotel al ComuneQuesta mattina in sit-in al Comune gli ex dipendenti Ferrotel, società collegata alle Ferrovie. La protesta è organizzata dal sindacato Orsa. “I venti lavoratori ex Ferrotel – secondo quanto riferisce l’Orsa – sono vittime del braccio di ferro tra il sindaco Accorinti e la Bluferries. Si desertifica il porto storico e il Gruppo Fs disattende gli impegni per la ricollocazione di venti lavoratori . Il sindaco faccia la voce grossa”.

Gli ex Ferrotel che oggi sono senza alcun sussidio attendevano un possibile assorbimento nella società ferroviaria ma con l’addio dal porto storico della Bluferries che ha trasferito le navi a Tremestieri l’ipotesi di poter tornare in servizio si fa molto lontana.  

Le Ferrovie hanno scritto al prefetto Stefano Trotta segnalando di non poter rispettare gli accordi del passato per gli esuberi dovuti al trasferimento delle navi a Tremestieri. Per l’Orsa la posizione della società pubblica è pretestuosa perché gli ex Ferrotel non dovevano rientrare nell’indotto Bluferries e perché sta attribuendo al sindaco la responsabilità sulla vertenza che torna a farsi molto grigia. 

(40)

Categorie

Lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *