Messina. Le vie dei Tesori fa il bis: ecco tutti gli orari dei luoghi da visitare

Foto di vaso di ceramica del museo delle ceramiche di messinaMessina. Dopo il successo dello scorso weekend, che ha portato in giro per la città dello Stretto 5000 persone, Le vie dei Tesori fa il bis.

Altri tre giorni, dal 22 al 24 settembre, per scoprire le meraviglie nascoste di Messina, partecipare a due passeggiate tematiche e visitare i 28 luoghi che hanno aderito all’iniziativa.

Un’occasione unica, un viaggio nella storia tra le vie e i musei della città, per riscoprire un patrimonio culturale spesso dato per scontato.

Le Passeggiate

Le due passeggiate di questo weekend saranno dedicate ai temi del mito e del sacro, avranno luogo il 23 e il 24 alle 9.30 e dureranno circa 3 ore ciascuna:

  • Sulle orme del mito” prevede la partenza dalla Fontana del Nettuno, il passaggio dal Teatro Vittorio Emanuele, una breve fermata alla Chiesa dei Catalani e l’arrivo a Piazza Duomo, presso la Fontana di Orione. Durante il tragitto verranno raccontati i miti che circondano la città, da Scilla e Cariddi a Orione, fondatore della città;
  • Sulle orme del sacro” prevede la partenza dalla Passeggiata a mare, di fronte alla Prefettura e l’arrivo a Piazza Duomo. Nel corso della camminata ci si soffermerà sui luoghi della religiosità messinese, tra cui il Monastero di Montevergine, fondato da Santa Eustochia e il monumento a Giovanni Paolo II.

Quando è possibile visitare i Tesori di Messina?

Tutte le informazioni sugli orari e le modalità di accesso ai 28 luoghi inseriti nell’iniziativa “Le vie dei Tesori” a Messina sono disponibili sul sito ufficiale. Per comodità riportiamo queste informazioni anche di seguito (aggiornate al 21/09).

Da venerdì 22 a domenica 24, dalle 10.00 alle 18.00

Sarà possibile visitare: la Chiesa di San Giovanni di Malta; la Chiesa di San Tommaso il Vecchio; la Chiesa di Sant’Elia; la Chiesa di Santa Maria della Valle (Badiazza); la Chiesa della SS. Annunziata dei Catalani; la ex Chiesa del Buon Pastore; la Chiesa di Santa Maria di Gesù superiore (Presunta tomba di Antonello da Messina); il Forte Gonzaga; il Forte Ogliastri; la Galleria d’arte moderna; il Museo provinciale di Messina del ‘900; il Parco Horcynus Orca; il Parco Sociale di Forte Petrazza a Camaro; Palazzo Zanca; Villa Pace Sanderson e il Museo Fotografico; Villa De Pasquale.

Dalle 10.00 alle 15.00 di sabato e dalle 12.00 alle 18.00 di domenica

Gli interessati potranno vedere: il Sacrario di Cristo Re e Torre Ottagona; il Santuario della Madonna di Montalto; il Teatro Vittorio Emanuele II; le Vecchie Carceri del Castello di Rocca Guelfonia e Villa Cianciafara.

Seguiranno orari diversi:

  • Museo Regionale Interdisciplinare: domenica 24 settembre dalle 10.00 alle 18.00;
  • Duomo di Messina: venerdì 22 e sabato 23 settembre dalle 10.00 alle 17.15;
  • Chiesa di Gesù e Maria del Buon Viaggio al Ringo: da venerdì 22 a domenica 24 settembre dalle 10.00 alle 17.40;
  • Forte San Salvatore (Madonnina): sabato 23 e domenica 24 settembre dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.30;
  • Monte di Pietà: da venerdì 22 a domenica 24 settembre dalle 10.00 alle 12,30 e dalle 15.00 alle 18.30;
  • Museo delle Ceramiche dell’Università di Messina: sabato 23 e domenica 24 settembre dalle 10.00 alle 17.40;
  • Pinacoteca dell’Università di Messina: sabato 23 e domenica 24 settembre dalle 10.00 alle 17.30.

biglietti sono acquistabili tramite il servizio di ticketing online e in alcuni dei luoghi interessati. Informazioni aggiuntive sono visionabili sul sito dell’iniziativa Le Vie dei Tesori nella sezione dedicata alla città di Messina.

Foto provenienti dal sito Le vie dei Tesori

(1807)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *