Trasporto pubblico a Messina. De Luca: «Eliminazione del tram entro giugno 2019»

tram2Il tram in città sembra avere i giorni contati. Si è svolto questa mattina, infatti, un nuovo incontro a Palazzo Zanca sul tema del trasporto pubblico a Messina. A pochi giorni dall’attivazione del nuovo piano di esercizio ATM che, come annunciato dai vertici dell’azienda, rivoluzionerà il modo di viaggiare in città, si è tenuta una riunione operativa al fine di definire gli ultimi dettagli relativi al varo del nuovo piano linee bus cittadini.

Particolare attenzione è stata data all’analisi della frequenza e dei problemi operativi e di messa in funzione. Il nuovo piano d’esercizio ATM, infatti, dovrebbe basarsi su un sistema di collegamenti a pettine che garantiranno gli spostamenti dai villaggi e dalle zone più collinari ad una direttrice unica che collegherà tutta Messina, da nord a sud. Punto fondamentale del progetto, l’attivazione di uno shuttle che, unendo il percorso attualmente effettuato dalle linee 2 e 79, percorrerà la città da Giampilieri a Torre Faro.

In questo progetto, un ruolo importante è giocato anche dal tram ma, a quanto pare, non sarà così per molto. Il sindaco De luca, infatti, ha annunciato che «il nuovo piano di trasporto urbano ci porterà entro giugno 2019 all’eliminazione del tram». Il primo cittadino, quindi, torna a ribadire in modo chiaro il suo intento di voler liberare la città da un servizio che viene ritenuto non indispensabile nel progetto di trasporto pubblico cittadino. Nessun accenno, però, è stato fatto all’opzione del tram volante, su cui sembra al momento essere calato il silenzio, probabilmente a causa di altre priorità.

Alla fine dell’incontro si è condivisa l’opportunità di convocare un tavolo informativo con i capigruppo consiliari ed i presidenti delle circoscrizioni. Alla riunione erano presenti i vertici ATM, dell’esperto ing. Russo, del sindaco De luca, del vicesindaco Mondello e del comandante Crisafulli per il corpo della Polizia Municipale.

 

(2257)

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *