Ordigno bellico: l’evacuazione a Gazzi non ha ancora una data

area bomba via TaorminaManca ancora la data ufficiale per l’evacuazione di 3mila cittadini circa della zona sud che dovranno lasciare dall’alba alle 19 le abitazioni. Dovrà essere disinnescato l’ordigno bellico ritrovato in via Taormina nei pressi degli alloggi Iacp. Venerdì sera l’assessore comunale alla Protezione civile, Filippo Cucinotta, aveva comunicato come data prevista quella di domenica prossima ma il giorno sarà deciso martedì in una riunione in prefettura. Cucinotta ha già detto che è necessaria l’evacuazione di un’area di raggio pari a circa 250 metri, compresa nel quadrilatero delimitato dalle vie Vecchia comunale, Consolare Valeria, Ennio, Franza e Oreto. Nei prossimi giorni le associazioni di Volontariato di Protezione civile, in divisa e munite di apposito tesserino di riconoscimento, provvederanno a informare la popolazione coinvolta e a censire le famiglie da evacuare.

(45)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *