Il Consiglio approva Iuc e Tasi. Meno soldi ai Servizi sociali e più alla Protezione civile

consiglio comunaleApprovato in consiglio comunale il regolamento della Iuc, l’imposta unica, e le tariffe della Tasi. Saranno destinate meno risorse, solo 250mila euro circa sui 2milioni previsti degli 8,8 mln complessivi dalla tassa per i servizi indivisibili. L’aula, a maggioranza, ha approvato l’emendamento con primo firmatario Claudio Cardile del gruppo “Felice per Messina”, sostenuto da Udc, Pd, Forza Italia, Nuovo Centrodestra e Democratici riformisti. Il correttivo fornisce più soldi, 1,3 milioni, a interventi di Protezione civile togliendoli al sociale. Non accolto l’emendamento di Pippo De Leo del Megafono, sostenuto dal movimento di Crocetta, da Cambiamo Messina dal Basso, Articolo 4 e gruppo misto per indirizzare di contro i due milioni di risorse ai Servizi sociali. Concordato di togliere i fondi all’attività dell’Urp, l’ufficio rapporti con il pubblico di Palazzo Zanca mentre sono stati mantenuti i milioni di euro per la Pubblica Illuminazione e la manutenzione delle strade. Per la Tasi il Consiglio comunale ha confermato quanto deciso dalla giunta: ovvero di applicare l’aliquota massima del 3,3%  per fare in modo che il Comune incassi 8,8 mln di entrate. 

(40)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *