Cateno De Luca chiude la Città Metropolitana di Messina e si barrica dentro Palazzo dei Leoni

Foto di Cateno De Luca che dichiara il fallimento della Città Metropolitana di MessinaIl Sindaco metropolitano Cateno De Luca ha appena annunciato la chiusura della Città Metropolitana di Messina. La decisione è determinata dall’insufficienza dei fondi destinati alle ex Province siciliane. De Luca, quindi ha intenzione di chiudere Palazzo dei Leoni e di barricarsi all’interno.

Una scelta che emerge dalla discussione, in atto in queste ore in Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, dove è stata prevista la somma di 140 milioni su FSC a fronte dei 350 milioni necessari ad evitare il dissesto finanziario delle ex Province siciliane.
Maggiori dettagli verranno forniti dal Sindaco metropolitano Cateno De Luca nel corso di una conferenza stampa che si svolgerà alle ore 11:30 nella Presidenza della Città Metropolitana di Messina.

Dopo cinque mesi dalla prima chiusura di Palazzo dei Leoni, l’incubo del fallimento dell’ex Provincia di Messina torna a palesarsi.

Aggiornamento – Ecco le ragioni che hanno portato Cateno De Luca ad avviare le pratiche dichiarare il dissesto della Città Metropolitana di Messina.

Aggiornamento (2) – Il sindaco metropolitano (al momento auto-sospeso) Cateno De Luca sospende lo sciopero della fame: ammesso all’OdG dell’Ars il possibile utilizzo dei 350 milioni di euro per le ex Province

 

 

(5274)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *