Anche a Messina il Tram-Ristorante: la proposta di Alessandro Cacciotto

Realizzare anche a Messina il tram-ristorante, per offrire a turisti e residenti la possibilità di cenare in movimento su antiche vetture tranviarie, visitando il cuore della città. È la proposta del consigliere della Terza Circoscrizione Alessandro Cacciotto che vorrebbe «Messina come Milano».

«Il 18 ottobre del 2006 l’ATM di Milano ha lanciato “Atmosfera”: il primo tram sul quale è possibile cenare in movimento, attraversando le vie della città a bassissima velocità. Un’idea certamente originale che associa turismo, cultura, economia».

Perchè allora non realizzare un tram-ristorante anche a Messina? Un progetto di questo tipo, naturalmente, comporterebbe tutta una serie di costi: dal lavoro di restyling e trasformazione delle vetture tranviarie in sala ristorante, alla realizzazione e manutenzione dell’itinerario offerto.

«Capisco ATM Messina si trova già a dover affrontare i suoi problemi – sottolinea il consigliere – ma quello che ormai esiste a Milano da oltre un decennio potrebbe essere realizzato anche nella nostra città, ovviamente con i dovuti adattamenti. Capisco pure che cenare in movimento, significa offrire un contesto di tutto rispetto in termini di pulizia ed illuminazione del percorso tranviario».

Secondo Cacciotto, però, all’investimento iniziale corrisponderebbe un ritorno non soltanto in termini economici ma anche di lavoro.
«La gestione della ristorazione potrebbe poi essere affida a privati mediante gara ad evidenza pubblica. Si tratterebbe di un’iniziativa che oltre a destare magari curiosità permetterebbe di coniugare lavoro ma anche divertimento, economia ma anche l’ottima cucina messinese».

L’invito di Alessandro Cacciotto è rivolto al sindaco di Messina, al Presidente dell’ATM e all’Assessore alla Mobilità e Trasporti a cui è chiesto di valutare la fattibilità di tale progetto.

(2345)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *