Volley. Kinderiadi 2015. Turismo e sport: binomio perfetto a Patti

kinderiadi1A Patti, nella costa tirrenica e nei comuni nebroidei un nuovo inizio per il binomio sport-turismo.

Il presidente della Fipav Messina, Antonio Iotronto “Cinque giorni vissuti intensamente, con il sapore ed il gusto della Sicilia che non si piange addosso e sa offrire con entusiasmo il meglio di sè’”.
Un pensiero in particolare al sindaco di patti, Mario Aquino, al quale va uno speciale ringraziamento per aver saputo rendere uniche le finalissime disputate nel bellissimo palasport.

Per Patti si aprono scenari interessanti in chiave di promozione turistica con eventi sportivi che renderanno ancora più attraente questa porzione di territorio messinese”

“Le Kinderaidi sono state un successo in termini di immagine della Sicilia che funziona ed i comuni kinderiadi2nebroidei di: Tortorici con il sindaco Carmelo Rizzo Nervo, Torrenova con il sindaco Salvatore Castrovinci e della costa tirrenica di: Giosa Marea, con il primo cittadino Eduardo Spinella, Brolo con Irene Ricciardelo, Montagnareale con Anna Sidoti e Barcellona con Roberto Materia, hanno ospitato la manifestazione dimostrando con i fatti, che è possibile fare turismo anche sportivo alle nostre latitudini”.

Lo afferma il presidente del comitato provinciale della Fipav Messina, Antonio Lotronto, che ha ricordato il grande impegno profuso dagli amministratori locali, con in testa il sindaco Mauro Aquino che nello splendido Palazzetto dello sport di Patti ha ospitato le finalissime del Trofeo delle regioni. Purtroppo – ha concluso Lotronto – abbiamo dovuto, nostro malgrado, rinunciare alla “notte bianca” sulla marina di Patti per cause indipendenti dalla nostra volontà. Il “main sponsor” delle Kinderiadi ha infatti richiesto che la cerimonia conclusiva dell’evento programmata in concomitanza con la notte bianca di Marina di Patti, si svolgesse (come nelle passate edizioni) nel villaggio degli atleti. Una richiesta che ha costretto a rivoluzionare il piano degli eventi di venerdì sera al quale si è aggiunto il forte ritardo con cui ha preso il via la cerimonia conclusiva a Villaggio Capo Calavà, terminata oltre la mezzanotte. Noi ci abbiamo provato fino all’ultimo – ha sottolineato Lotronto – ma alla fine ci siamo dovuti arrendere all’ora tarda. Ci sarà comunque modo di riparare a questo contrattempo visto che il presidente della Fipav nazionale, Carlo Magri ed il Presidente Enzo Falzone – hanno comunicato che altri eventi molto importanti, come le finali nazionali giovanili di volley ed una tappa del beach volley siciliano per fine agosto, avranno certamente luogo a Patti che ha dimostrato con i fatti di essere una location eccezionale per gli eventi turistico sportivi”.

 

Nella foto il presidente Fipav, Carlo Magri ed il rappresentante provinciale messinese, Antonio Lotronto

(247)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *