Trekking a Messina. Domani alla scoperta di Pizzo Corvo

Avete voglia di fare del trekking a Messina? L’appuntamento – organizzato da Camminare i Peloritani – è per domani alle 07.30 a Gravitelli. La meta sarà Pizzo Corvo, punto panoramico della costa tirrenica della città.

Camminare i Peloritani

Camminare i Peloritani è il Gruppo Escursionistico Peloritano che organizza il trekking a Messina. L’associazione – presieduta da Pasquale D’Andrea – va alla scoperta delle bellezze del nostro territorio.

Il gruppo nasce dall’esperienza di alcuni amici legati dalla passione per l’escursionismo, la montagna e la tutela dell’ambiente e la promozione del territorio. Camminare Peloritani presenta un ricco calendario di passeggiate non solo a Messina ma in tutta la Sicilia e in ambito nazionale. Dalla collaborazione con altre associazioni locali: Armonie dello Spirito e Re Colapesce è nato Bus & Trek.

Bus & Trek

Bus & Trek è il progetto nato dall’esperienza dell’Unione Italiana Sport per tutti. A Messina si sviluppa grazie alla collaborazione tra Camminare i Peloritano, Armonie dello Spirito e Re Colapesce. Si tratta di 35 itinerari escursionistici e cammini urbani e extraurbani percorribili sul territorio di Messina. Partenze e arrivi coincidono con fermate dei mezzi pubblici.

Le escursioni di Camminare i Peloritani

Il trekking a Messina esiste ed è organizzato da Camminare i Peloritani. Due le escursioni in programma per questo weekend:

  • Sabato 8: Anello Pizzo Corvo, 1° appuntamento alle 7.30 presso la Farmacia Crimi di Gravitelli, 2° appuntamento alle 8.00 presso bivio Quattro Strade fronte Don Minico;
  • Domenica 9: Santissima, bocche d’acqua del Niceto, 1° appuntamento alle 6.45 presso Farmacia Crimi di Gravitelli, 2° appuntamento alle 7.15 presso uscita casello di Roccalumera.

Pizzo Corvo:

Escursione ad anello sulla catena dei Monti Peloritani, che affacciano su Messina. Il trekking partirà dal Santuario di Dinnammare, per arrivare alla Dorsale dei Peloritani, nei pressi di Portella Larderia. Seguendo un bosco di castagni si arriva al rifugio Casemaressa. Si continua per un sentiero di mezzacosta, molto panoramico e dalle sembianze alpine per rientrare nuovamente sulla dorsale e continuare per un tratto nel sentiero Girasì, per poi raggiungere Pizzo Corvo, punto panoramico del versante tirrenico.

  • Quota più alta: 1118 m
  • Quota più bassa: 921 m
  • Lunghezza del percorso: 10,600 km
  • Difficoltà E , su fondo di varia natura, sterrata, mulattiera, sentiero.

Santissima, bocche d’acqua del Niceto:

Escursione ad anello bella e impegnativa in un territorio aspro e selvaggio. Partenza dalla Santissima di Fiumedinisi per poi procedere verso una sterrata alla volta di Piano Margi, incrociando lungo il percorso la Dorsale dei Peloritani. Seguendo un tagliafuoco in salita si arriverà nei pressi di Pizzo di Frinzi. Si scenderà poi verso l’acquedotto del Niceto. Dopo aver visitato le gallerie d’acqua della sorgiva, l’escursione continua verso il canyon del Vallone Imperi, tratto suggestivo dei Peloritani.

  • Quota più alta: 1247 m
  • Quota più bassa: 570 m
  • Lunghezza del percorso: 16,800 km
  • Difficoltà EE , su fondo di varia natura, sterrata, mulattiera, sentiero, fuori pista, con tratti in roccia.

Per partecipare al trekking

La partecipazione all’escursione è di 5 euro per i non iscritti all’associazione Camminare i Peloritani.

 

(459)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *