Lo Monaco al tavolo sindaco

Pietro Lo Monaco dice addio (di nuovo) all’ACR Messina: «Decisione sofferta»

Pubblicato il alle

3' min di lettura

C’è un’altra, importante novità in casa ACR. Pietro Lo Monaco ha detto addio (per la seconda volta in due mesi) al Messina. La pace con il club, annunciata con un comunicato stampa il 31 dicembre, sembrava definitiva. Ma stavolta l’ex amministratore delegato del Catania, impiegato nel suo secondo stint al Messina come semplice “consulente esterno”, ha preso una decisione irrevocabile.

«In riferimento a quanto comunicato dall’ACR Messina in data 31.12.2021 ed al rapporto di consulenza intercorrente, mio malgrado, rendo noto la definitiva interruzione della collaborazione in essere» ha scritto Lo Monaco in una nota rivolta personalmente ai media.

«Desidero rendere noto – ha spiegato –, altresì, che la mia è una stata una decisione molto sofferta perché condizionata dal rispetto che nutro verso la maglia biancoscudata, di cui mi pregio dell’onore di averla indossata anche da calciatore, e per tutti coloro che hanno il Messina nel sangue».

Le ragioni di questa nuova separazione tra Lo Monaco e la Società di Pietro Sciotto sarebbero le stesse già denunciate nella prima lettera di dimissioni dello scorso dicembre.

Pietro Lo Monaco lascia il Messina: «Sistematica disattesa degli impegni»

«Ho constatato – ha aggiunto il 67enne di Torre Annunziata –  che, purtroppo, non è mutato lo scenario nel quale ho operato in questi mesi con grandissima difficoltà ovvero la condivisione delle azioni da porre in essere solo dal punto di vista formale senza alcuna successiva possibilità di attuare quanto stabilito; appare evidente, pertanto, la sistematica disattesa degli impegni presi per poter raggiungere l’obiettivo stagionale prefissato che ritengo assolutamente alla portata di questa squadra».

L’ACR perde dunque un elemento dirigenziale di peso, che aveva ispirato l’ultima campagna acquisti condotta dal direttore sportivo Christian Argurio. E mentre si aspettano novità sul fronte vendita – che sta congelando la situazione del mercato in entrata dei peloritani –, non si prospetta un rientro in campo semplice dopo la sosta invernale prolungata dal Covid.

Domenica 23 gennaio alle 17:30 il Messina andrà a fare visita alla Virtus Francavilla, battuta all’andata grazie alla rete del croato Vukusic, ma nel frattempo il gruppo squadra è ancora tormentato da alcune positività al virus, e il calendario delle partite si intensificherà nelle prossime settimane tra recuperi e girone di ritorno. Intanto, questa defezione non migliora il periodo dei biancoscudati, che al momento attuale, aspettando rinforzi, dovranno fare forza su loro stessi soltanto se vorranno raggiungere la tanto desiderata salvezza.

(260)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.