Pallavolo- Pallavolo Messina, è tempo di derby con il Giarratana

PallavoloUltime ore di attesa prima del derby siciliano tra Giarratana e Pallavolo Messina, in programma sabato alle ore 18.30 al palasport di Chiaramonte Gulfi. La sconfitta interna contro Potenza, arrivata dopo dodici risultati utili consecutivi, non ha scalfito le certezze in casa giallorossa. Cresce anzi la voglia di rivalsa e la volontà di riprendere il cammino interrotto la scorsa settimana.

Maurizio Cannistrà è ancora alle prese con l’infortunio al ginocchio, che ne ha influenzato il rendimento nelle ultime due giornate. Durante gli allenamenti qualche problemino avvertito anche da Daniele Maccarone. Lo staff medico ha lavorato con gli atleti per permettere ad entrambi di essere presenti alla prossima sfida di campionato. «Speriamo di recuperarli – ha affermato il Direttore tecnico Natale Rigano -. La condizione non al top di Cannistrà ha pesato, anche per ciò che Maurizio rappresenta come punto di riferimento in campo per il palleggiatore e per il nostro gioco. Con Potenza è stato un piccolo passo falso ma sono convinto che con lui in piena forma  la gara sarebbe andata diversamente».

Quella contro Giarratana è una sfida abbastanza sentita. A fare da prologo alla partita di sabato c’è l’avvincente testa a testa dello scorso anno in B2 e la gara d’andata vinta dai ragusani. Era un’altra Pallavolo Messina, ancora poca affiatata e con i “meccanismi” tattici immaginati da Gianpietro Rigano non rodati alla perfezione. «Affrontiamo una squadra in forma che non a caso nell’ultimo turno in casa ha battuto Casandrino – ha detto il Dt peloritano-. Ma al di là dei problemi interni i nostri ragazzi sono molto motivati. Non abbiamo dimenticato come abbiamo perso all’andata, per questo mi aspetto una buona prestazione».

Ultima battuta sulla conquista del titolo provinciale under 19, traguardo minimo prefissato dalla società per questa stagione. L’ambizione è il successo a livello regionale e un buon risultato nel contesto nazionale. «Il primo grazie deve essere sicuramente rivolto a quelle società che hanno sposato il nostro progetto e credono che unendo le forze si possono raggiungere ottimi risultati», ha commentato Natale Rigano, che è anche l’allenatore della formazione under 19. Tra queste Santa Teresa, Savio, Zanclon, Libertas Villafranca, Sport volley Brolo, Barcellona e Peloro. «Speriamo che in vista degli impegni più probanti si riesca a far allenare i ragazzi insieme con più continuità, anche se capisco benissimo gli impegni con le rispettive squadre. Servirebbe un ulteriore sacrificio almeno per il mese che precede le finali che dovrebbero tenersi nella prima decade di Aprile».

Il settore giovanile è davvero motivo di vanto per la Pallavolo Messina. Basti pensare che proprio lo zoccolo duro dell’under 19 rappresenta una parte importante dell’organico che milita in serie D, con alcuni ragazzi che vengono anche convocati in prima squadra. Insomma il futuro si costruisce in casa.

(49)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *