Pallavolo- Colpo esterno del Savio Messina, vittoria con la Finnova Costanzo

PallavoloIl Savio torna a colpire e lo fa nel momento più importante del campionato di B2. Cuore, orgoglio e gioco sono gli elementi alla base della vittoria colta a San Giovanni La Punta contro una Finnova Costanzo  che si è confermata complesso coriaceo. Il 3 a 2 finale in favore di capitan Morelli e compagne  è lo specchio fedele di un incontro intenso sotto il profilo delle emozioni e della tensione agonistica.

Alla fine però non rende pienamente merito alla bontà della prestazione fornita sul campo dalle ragazze di mister Costantino che hanno messo sotto sul piano del gioco un avversario di spessore cancellando il ricordo della sconfitta subita all’andata. Ma rispetto ad allora questa è un’altra squadra, decisamente più spigliata e lo ha dimostrato sul parquet. 

Il ritorno di Ilenia Buonfiglio si rivela importante perché consente al Savio di ritrovare i giusti equilibri tattici e l’assetto di gioco ideale. La risposta arriva dal parquet con le messinesi che hanno tenuto in mano l’inerzia del gioco per tutto il match, e soprattutto nei set centrali la superiorità delle gialloblu è stata disarmante. Un successo figlio della ricezione e difesa che hanno registrato consistenti passi in avanti rispetto alle ultime uscite: importante la crescita nel ruolo del libero Lorena Tilaro, sempre più a suo agio nei meccanismi di gioco della squadra. La chiave di volta è stato il lavoro svolto a muro dalle giocatici del Savio che hanno messo spesso in affanno le locali. In questo fondamentale spicca il contributo dato da Matilde Mercieca (ben 10 muri vincenti per lei, 3 quelli dell’altra centrale Vasi), ma anche Marcela Nielsen e Verdiana Saporito hanno dato un valido apporto (5 muri punto a testa). Qualche errore di troppo nelle fasi finali di primo e quarto parziale hanno un po’ complicato i piani, ma il carattere e la concentrazione di Nielsen e compagne hanno ritrovato pieno vigore nel tie break condotto in porto in scioltezza.

Il set d’apertura registra un certo equilibrio nella prima metà, poi la formazione salesiana si porta avanti di tre-quattro punti e sembra potere chiudere agevolmente la frazione; con il tabellone che segna 19 a 23, un inatteso black out delle ospiti in parte generato dalla reazione della Finnova consegna il set alle  ragazze di Maccarrone (25 a 23).

L’epilogo amaro del primo set scuote il Savio che rientra in campo con ancora maggiore determinazione: secondo e terzo parziale sono di marca gialloblu che con una ricezione perfetta, un muro in grande spolvero e le bordate in attacco della Nielsen prende il largo finendo con l’aggiudicarseli con un duplice  17 a 25.

Ma la Costanzo non ha alcuna intenzione di farsi da parte e nel quarto set  trova linfa in attacco dai suoi elementi di maggiore carisma come Mimma Il Grande (autrice alla fine del match di 17 punti), Franzò e Amore. Il 25 a 22 conclusivo per le locali rimanda l’epilogo dell’incontro al tie break: qui esce fuori la “fame” di vittorie del Savio che si porta avanti già al cambio di campo, per poi allargare la forbice  fino al definitivo 9 a 15 che fa esplodere l’urlo di gioia delle gialloblu messinesi. Si interrompe dunque la serie negativa in campionato e il team del presidente Renzo trova un doppio motivo per sorridere: i due punti di San Giovanni La Punta e la concomitante sconfitta interna (peraltro preventivabile sotto certi aspetti) della Pallavolo Sicilia con Spezzano (1 a 3) consentono di staccare le dirette antagoniste in classifica; 21 i punti del Savio contro i 19 della Pallavolo Sicilia. Fieno in cascina prezioso in vista dello scontro diretto di Domenica  prossima al PalaJuvara. 

FINNOVA COSTANZO – SAVIO MESSINA 2-3

(Set: 25-23; 17-25; 17-25; 25-22; 9-15)

FINNOVA COSTANZO: Il Grande 17, Franzò 18, Di Leo (L1), Amore 14, Musmeci 11, La Giusa 4, Sfogliano, Lombardo 3, Ferlito 2, Santangelo, Postiglione, Zappalà ne, Marino (L2) ne. All. Piero Maccarrone

SAVIO MESSINA: Aloise, Vasi 9, Ferraro ne, Morelli (K), Buonfiglio 11, Nielsen 24, Tilaro (L), Saporito 16, Ingrosso, Mercieca 21, Pino ne. All. Domenico Costantino 

ARBITRI: Chiara Santangelo di Catania e Carlo Micali di Messina

(49)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *