Pallacanestro – Orlandina sconfitta all’esordio dal quotato Scafati

Pubblicato il alle

3' min di lettura

E’ iniziata con una sconfitta la nuova avventura in Legadue per l’Orlandina Basket che ha dovuto arrendersi ad un’ottima Givova, tra le principali candidate al salto di categoria, guidata al meglio da Ron Slay e da Jonathan Tavernari. Talor Battle parte subito forte con 2 triple da distanza siderale e 11 punti totali dopo i primi 10 minuti, ma Scafati passa in vantaggio allo scadere grazie a una tripla di Tavernari dall’angolo: 17-18. Nel secondo quarto le cose non cambiano: Battle continua a trascinare i suoi, ben supportato dal capitano Andrea Benevelli, (6 punti ed 8 rimbalzi fino a quel momento) ma l’Orlandina soccombe di fronte a un Ronald Slay devastante dal post basso, che sfrutta anche la momentanea assenza dal parquet di George (uscito per 2 falli dopo 5′) e che va a riposo con 16 punti sul groppone, top scorer del match insieme a Battle, 33-38 all’intervallo. Un po’ avulso dal gioco Alex Young che dà segni di risveglio a partire dal 3° periodo. George rientra e fa sentire il fisico a centro area, difende, stoppa e prende rimbalzi lanciando il contropiede di Battle e Young, ed è proprio con un canestro di quest’ultimo che l’Orlandina passa per la prima volta in vantaggio sul 48-47 al 29′. Nell’ultimo quarto Benevelli suona la carica segnando 6 punti consecutivi, ma Scafati risponde con un Tavernari in serata di grazia (6/8 da oltre l’arco dei tre punti) e con Slay che martella il canestro con una facilità impressionante. Nel mezzo alcune brutte palle perse di Rullo e Young ed è così che la partita finisce 65 Orlandina Basket – 72 Scafati Basket. Battle è il migliore dell’Orlandina con 22 punti e 5 assist, Young ne aggiunge 17 ma con 1/5 da tre punti e 6 palle perse. Ottima prova di Capitan Benevelli che nel giorno del suo ritorno in seconda serie sigla una doppia doppia da 16 punti e 12 rimbalzi. Hanno pesato ovviamente le assenze di Passera e Portannese, inforunati. Per Scafati, come già detto, Slay ha dominato l’area pitturata risultando decisivo con i suoi 31 punti e 13 rimbalzi, mentre Tavernari trova un’incredibile serata nel tiro da lontano e segna 20 punti in 21′. Appuntamento per domenica prossima a Bologna, sempre alle 18:15.

Tabellino:
UPEA Capo d’Orlando – GIVOVA Scafati 65-72 (18-20; 33-38; 50-49)
UPEA: Young 17, Vignali ne, George 5, Poletti 2, Benevelli 16, De Lise ne, Palermo, Battle 22, Pellegrino, Rullo 3, Caronna ne, Bontempo ne. Coach: Massimo Bernardi
GIVOVA: Mays 7, Bushati 2, Matrone ne, Tavernari 20, Maisano ne, Baldassarre 2, Izzo ne, Sorrentino ne, Rosignoli 2, Porta 2, Ghiacci 6, Slay 31. Coach: Gennaro Di Carlo.
Arbitri: Ursi Stefano, Di Toro Claudio, Giovanrosa Renato.

(37)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.