Pallacanestro – L’Upea Under 19 accede alle finali nazionali

IMG-20140416-WA0011La selezione giovanile under 19 dell’Orlandina vince l’ultima gara dell’interzona contro Reggio Calabria per 72-69 e si qualifica alle finali nazionali di Grado (GO) previste nei giorni tra il 5 e l’11 maggio prossimi. L’Upea realizza una vera e propria impresa, dopo aver perso, infatti, la prima gara contro Firenze, batte i pugliesi di Trinitapoli e la Viola in quello è stato un autentico spareggio per le nazionali. Un percorso di crescita continua quello dei giovani paladini durante l’anno che li ha condotti ad affiatarsi come gruppo e divenire una squadra capace di conquistare grandi risultati. Nella gara più importante della stagione, non a caso, vanno in referto addirittura nove paladini a dimostrazione della forza del gruppo di quest’Orlandina.

Nel primo quarto regna l’equilibrio, le due formazioni si affrontano con coraggio e alla prima sirena conduce l’Upea 19-17. Break dei paladini in avvio di secondo periodo che guidati da Giorgio Busco volano sul +6 a 3’ dalla pausa lunga (27-21). Prima dell’intervallo però arriva la reazione dei calabresi con il contro-break di 2-10 e le due compagini vanno così al riposo sul 29-31 per la  Viola Reggio Calabria.

Al rientro in campo l’Orlandina sembra essere più determinata, alla fine del terzo quarto è nuovamente in vantaggio per 48-44. Nell’ultimo e decisiva frazione i paladini incrementano il vantaggio sulla Viola e a 5’ dalla fine grazie una tripla e a un contropiede realizzati da Galipò volano anche sul +12. I calabresi riescono a bloccare la fuga, a 3’ dalla fine si riportano sul -8 (60-52) e ricuciono lo strappo grazie a una serie di triple. Si decide tutto nel finale dove la squadra siciliana aumenta l’intensità in difesa a fa sua la gara (72-69).

«Sono molto felice per questo gruppo di ragazzi – ha dichiarato coach David Sussi nell’immediato dopo gara – È una grandissima vittoria frutto di anno di lavoro di Renato Franza, che oggi non è qui con noi per un piccolo inconveniente, ma che può essere orgoglioso della sua squadra. È una sua vittoria. Renato li ha allenati tutti i giorni durante l’anno, oggi i suoi ragazzi hanno vinto e accedono così di diritto alle finali nazionali. È doveroso fare i complimenti ai nostri avversari – continua l’allenatore triestino – la Viola Reggio Calabria è un’ottima squadra. È stato un match tirato, molto combattuto. Ogni qualvolta noi tentavamo di allungare un po’, rimettevano subito le cose a posto. Nell’ultima frazione siamo stati avanti anche di 10 punti, ma loro sono stati bravi a ritornare in partita aumentando la pressione in difesa e trovando tanti punti dall’arco. Noi ci siamo comportati come una vera squadra, è questo ci rende parecchio orgogliosi. I ragazzi durante l’anno sono cresciuto come gruppo e hanno imparato a giocare d’insieme. Anche nell’ultima e decisiva palla si è notato questo aspetto, abbiamo difeso da squadra e così siamo potuti scappare in contropiede a realizzare per vincere la gara. Ognuno ha dato il suo contributo – conclude Sussi – davvero tutti molto bravi».

(79)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *