Pallacanestro – L’Upea continua a volare. Pozzecco: “Ragazzi straordinari”

 PXL7750 706x504L’Upea Capo d’Orlando ha iniziato nel migliore dei modi il girone di ritorno, battendo al PalaFantozzi anche la lanciata Centrale del Latte Brescia. I paladini, tra le assolute rivelazioni stagionali dell’Adecco Gold, si confermano così ad appena due lunghezze dalla capolista Trento.

Dedichiamo la partita a Michelangelo Laquintana, Tom ha giocato una partita clamorosa – ha commentato coach Gianmarco Pozzecco – con una maturità che io a diciotto anni non avevo e giocavo in C2, è migliorato tantissimo. I ventitre assist sono un bel segnale, una statistica importante per una condivisione totale di quel che succede in attacco. Due parole su Mays, era fortemente condizionato dal mese fuori, ma si è messo a disposizione. Ho  tante cose da sottolineare: ho ragazzi straordinari e il bello di questo posto che puoi vivere quotidianamente la vita e godersi quel che succede“.

Faccio due considerazioni importanti, anzi – ha commentato invece il tecnico lombardo Alberto Martelossi – tre: la prima è i complimenti a  Capo d’Orlando per la partita, e più passa il tempo e più mi convinco che abbia una struttura e una chimica tra giovani-anziani, atletismo, controllo di palla, durezza difensiva che mi ricordano la Pistoia dello scorso anno. La seconda è che sono arrabbiato con la mia squadra perché non si può pensare di vincere concedendo così tanto. Dobbiamo risolvere problemi affiatamento e gioco dobbiamo trovare un concatenamento di prestazioni. Il terzo è relativo all’arbitraggio, rincaro la dose, sono andati dagli arbitri ed ho detto che questo è stato il peggiore arbitraggio avuto. Noi siamo stati ingenui, ma le compensazioni sono ridicole. Cambiare il metro da così a così è pallacanestro di Serie B degli anni settanta. Di positivo c’è che no abbiamo mai mollato“.

(52)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *