La striscia dell’Amatori Rugby si interrompe contro il quotato Colleferro (19-6)

AMA-PRIMAVERA1Battuta d’arresto per l’Amatori Rugby Messina che al “Maurizio Natali” di Colleferro perde l’occasione di superare il diretto avversario, il Colleferro Rugby che vince per 19 – 6.

Nella classifica di Serie B girone D, l’Amatori passa, così, dal quarto al quinto posto in classifica, col Primavera che avanza scavalcando i siciliani.

Uno scontro che si preannunciava tanto appassionante quanto difficile, per il livello di ambedue le squadre, compreso quello ben noto dei calciatori, Pennese per i rossoneri, e Smith, per i biancorossi.

L’Amatori, dal canto suo, non arriva nel corso del match a capitalizzare il buon gioco, soprattutto del primo tempo, dando filo da torcere agli avversari con un ottimo lavoro di mischia e tenendo il possesso della palla al cinquanta per cento. Ma qualche errore, evidentemente, c’è, ad esempio in quella falla della difesa che permette al Colleferro di ricavare la meta. Il secondo tempo diventa ancor più ostico, per il peggioramento delle condizioni climatiche, con una fastidiosa pioggia. Ed è in questa fase che viene fuori il confronto tra i “numeri 10”, superato da Pennese.

“Non era una partita facile, lo sapevamocommenta il presidente Nello Arena -. La sconfitta la sentiamo tutta, ma ora dobbiamo guardare avanti, a domenica prossima, alla partita in casa con il Partenope. Di positivo c’è il rientro di Grimaldi e Bombaci: sono certo che tra qualche settimana l’Amatori raggiungerà il top, anche con il ritorno degli elementi costretti a stare fuori, come, ad esempio, Garozzo”.

L’incontro si apre con la prima possibilità per l’Amatori che, però sfuma: Smith non trasforma la punizione assegnata ai messinesi. La risposta del Colleferro giunge dopo nove minuti, quando l’ala Panetti riesce a oltrepassare la difesa biancorossa incassando l’unica meta della partita, trasformata da Pennese. Il calciatore della squadra laziale perde due occasioni per centrare i pali. Al 34’ arriva per il biancorosso Brumana il cartellino giallo, a seguito di un doppio fallo: la punizione del Colleferro stavolta è azzeccata. Smith fa intascare all’Amatori i primi tre punti con il piazzato del 41’. Si va al riposo con un parziale di 10 – 3.

La ripresa è un alternarsi di punizioni, per l’una e l’altra compagine. Il calciatore del Colleferro trasforma al 3’ e all’8’. Smith non riesce al 10’ ma realizza al 25’. Così accade per Pennese che fallisce al 28’ e ha successo al 31’.

COLLEFERRO

Leo A. (20’ st Palmisani), Montagna, Battisti, Marziali, Massicci, Centi (20’ Marocco), Cellini, Ionescu, Cerquozzi, Pennese, Panetti, Della Vecchia M., Gualdambrini, Sabellico, Prati.

Allenatore: Daniele Montella

AMATORI

Catania (1’ st Bombaci), Musicò (1’ st Cinà), Morabito, Di Trapani, Tornesi (3’ st Grimaldi), Blandino, Cipriano, Miduri, Barone (18’ st Muyodi), Smith, Brumana, Santilano, Gaina, Arbuse, Gorgone (35’ pt Dejean).

Allenatore: Bevan Ryan

Arbitro: Gargiulo (Napoli)

(64)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *