Il Messina Volley vince a Giarre e si qualifica al turno successivo dei play-off promozione

13-14-Donato-DonatellaIl Messina Volley ha vinto in trasferta a Favara per 3-1 la gara unica, valevole per i quarti di finale dei play-Off Promozione, contro la formazione locale della Sistet Free Volley.
E’ stata una vittoria molto emozionante contro una buona squadra che presentava sul parquet del PalaSport “Giglia” del centro agrigentino, giocatrici di categoria superiore come le centrali Polito e Gebbia e d’esperienza come l’ex capitana della nazionale cubana, oggi ultra quarantenne, Maria Cardenas  e la palleggiatrice-capitano Francesca Romeo.
Infatti, dopo il primo set vinto nettamente dalla Sistet Free Volley con il punteggio 25-18 si pensava che quanto visto nei primi venti minuti di gioco (la durata dello stesso set) sarebbe stato l’andamento dell’intera gara, con il Messina Volley troppo impacciato al cospetto della fluidità di gioco delle agrigentine.
Nel secondo parziale le ragazze peloritane entrano in campo con un piglio diverso e con maggiore coraggio. Sostenute dai numerosissimi tifosi messinesi giunti a Favara con un pullman messo a disposizione dalla società del Messina Volley, capitan Donato e compagne reagiscono azione dopo azione alle giocate favaresi, mantenendo equilibrato il punteggio fino all’allungo delle padroni di casa che si portano sul 24-21, sognando la palla del set-point per andare sul 2-0. Ma è a questo punto che il Messina Volley, dopo un time-out chiamato da mister Cacopardo, mantiene altissima la concentrazione ottenendo un break di 5-0 a proprio favore che permette una clamorosa rimonta culminata con il 24-26 finale: siamo sull’1-1 ! Adesso il Messina Volley sta meglio psicologicamente, invece la Sistet Free Volley accusa il colpo ma vuole comunque la vittoria, ben consapevole dei propri mezzi.
Il pubblico messinese si fà sentire alla grande anche e soprattutto a metà del terzo set quando le ragazze messinesi, sotto di 4 punti (siamo sul 16-12 per il Free Volley), si rendono protagoniste di un’altra rimonta breakata con un 5-0 che firma il sorpasso sul 16-17 per il Messina Volley. Continua il set ad alto contenuto “cardiaco” fino al 22-25 in favore della formazione messinese.
L’andamento della partita adesso è tutto a favore della formazione ospite che si trova avanti due set ad uno.
Nel quarto set, le atlete del Free Volley sono un pò frastornate, non riuscendo a trovare una soluzione tattica opportuna per stravolgere l’incontro, subendo le frizzanti giocate di un Messina Volley che, a quel punto, crede davvero di potercela fare. Infatti, sospinte dal solito caloroso affetto dei tifosi messinesi, le atlete di mister Cacopardo si portano abbondantemente in avanti sul 14-20 e fino al 16-25 di un esaltante finale.
Finisce 1-3 per il Messina Volley, con grande gioia per tutti gli ospiti presenti sul campo e sulle tribune.
Adesso, in questo percorso dei Play-Off Promozione, arriva una tappa molto difficile in casa di una delle tre leader del campionato: l’Ultragel S.Stefano di Camastra.
Dopo aver lottato nei Play-Off Big insieme alle altre due prime classificate dei tre gironi siciliani di Serie C ( il Pedara già vittorioso nei Play-Off Big e, quindi, già promosso in B2 ed il Barcellona che giocherà l’altra semifinale contro il Caronna di Palermo ), la squadra del centro tirrenico giunge di diritto in semifinale con il vantaggio di poter giocare in casa.
Quindi, si giocherà sul parquet del Pala Ceramica di S.Stefano di Camastra, Domenica 1 Giugno alle ore 18,30.
 
SISTET FREE VOLLEY – MESSINA VOLLEY = 1-3  ( 25-18  /  24-26  /  22-25  /  16-25 )

SISTET FREE VOLLEY : Alletto, Cardenas, Cipolla, Gebbia, Polito, Rizzuto, Romeo (K), Scalia, Stagno, Zucchetto, Azzaretto (L). All. G. Candura.

MESSINA VOLLEY: D’Andrea, Mento, Rando A., Cannizzaro, Criscuolo, Rando V.(L1), Fabiano, Laganà, Galletta (L2), Montalto, Carnazza, Donato (K), Spadaro. All Cacopardo.

Arbitri: Mantegna Gabriele e Di Lorenzo Antonio di Palermo.

(61)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *