Futuro Acr Messina sempre più nebuloso: la Confcommercio fa un passo indietro

Stadio San Filippo 1280x820Più ombre che luci sul futuro dell’Acr Messina. A poco più di un mese dall’inizio della nuova stagione agonistica il tanto atteso cambio societario non è avvenuto e il calcio messinese si ritrova senza alcuna certezza. Ieri pomeriggio Pietro Lo Monaco ha incontrato a Catania l’imprenditore Natale Stracuzzi affiancato dai collaboratori Piero Oliveri e Antonino Micali e da un gruppo di legali.

Le parti non sono giunte a nessun accordo, ancora da chiarire l’entità dei debiti che sarebbero comunque a carico dei nuovo acquirenti. La società parla di un passivo di 600mila euro, cifra comunque ancora da certificare. Il bilancio fermo al 2014, peraltro respinto dalla Camera di Commercio, non aiuta a fare opportuna luce sulla condizione economica dell’Acr Messina. Venerdì le due parti si incontreranno nuovamente con la speranza che il commercialista Isidoro Torrisi (ex presidente dello stesso Messina) possa chiarire alcune aspetti fondamentali.

Intanto, vista la fase di stallo, la Confcommercio ha deciso di fare un passo indietro annullando il progetto “My Messina” presentato solo due settimane fa. ” Ancora oggi – spiega il presidente Carmelo Picciotto – non abbiamo ricevuto nulla di concreto che ci possa consentire di avviare il progetto di supporto alla prima squadra della nostra città. La documentazione ufficiosa consegnata al gruppo che fa riferimento all’imprenditore Natale Stracuzzi  non ci consente di poter portare avanti il nostro progetto. Stante questa situazione di grande incertezza e considerato che non è possibile reperire presso la Camera di Commercio l’ultimo bilancio societario, la Confcommercio non può sostenere alcuna iniziativa di sostegno, né prendere alcun tipo di impegno”.11146513_963773370333289_8415971389452569095_n

Tuttavia, l’organismo che rappresenta le imprese commerciali lascia aperto un piccolo spiraglio:”in caso di cessione del sodalizio – precisa Picciotto – la Confcommercio avvierà tutte le iniziative possibili per garantire il supporto alla squadra calcistica, augurandosi che possa esserci una schiarita sulla situazione contabile dell’Acr Messina, in un futuro non troppo lontano, considerato che la stagione calcistica è ormai alle porte”.

(357)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *