Calcio- Vittoria in trasferta per il Città di Messina, superato il Ribera 2-0

CalcioIl Città di Messina non si ferma più e si impone anche sulla terra battuta del “Nino Novara” di Ribera contro un avversario di ottimo livello. La squadra di Rando sfodera una prestazione assolutamente convincente, gioca un buon primo tempo e affonda i colpi nella ripresa: Tiscione firma la rete del vantaggio al 16′ dopo una bella azione personale, Assenzio raddoppia in contropiede nel recupero. In classifica toccata quota 51 punti e aumentato il margine di vantaggio sulle inseguitrici.

LA CRONACA –  Rando deve rinunciare all’infortunato Bruno e all’influenzato Bongiovanni. Inizialmente in panchina Saraniti, anche lui leggermente influenzato. Per la sfida al Ribera il tecnico del Città di Messina si affida al 4-3-1-2: in porta c’è Di Salvia, in difesa Dombrovoschi, D’Angelo, Cirilli e Viscuso, a centrocampo Cucè, Giardina e Assenzio con Avola alle spalle della coppia composta da Citro e Tiscione. Dopo un’iniziale fase di studio, sono i padroni di casa ad andare per primi al tiro: all’8′ ci prova Pollina da fuori, il suo destro dal limite termina di poco a lato. Gli ospiti replicano all’11′: impreciso il sinistro da fuori di Tiscione. Due minuti più tardi Tiscione ci riprova su punizione: la sua conclusione da posizione defilata è potente ma leggermente fuori misura. Al 14′ il Ribera va al tiro con Montalbano che, dopo uno scambio con Casisa, chiama Di Salvia alla parata a terra. Dalla distanza cerca il gol anche Assenzio al 22′: il suo destro dai 20 metri si perde oltre la traversa. Ancora una chance per gli ospiti al 24′: il portiere Infantino sbaglia il disimpegno, Tiscione prova ad approfittarne ma il suo pallonetto non è preciso. È un buon momento per il Città di Messina, che va al tiro anche al 28′: il sinistro al volo di Citro, pescato da Avola, è alto. Al 33′ tocco sospetto di un difensore in area del Ribera su tiro di Tiscione, l’arbitro lascia correre. Nuovo tentativo di Tiscione su calcio piazzato al 38′ e palla di nuovo a fil di palo. Trascorre un minuto ed è ancora la formazione di Rando a rendersi pericolosa: cross di Assenzio da sinistra e colpo di testa ravvicinato di Citro che, però, manda il pallone oltre la traversa. 0-0 il punteggio al termine del primo tempo. Nella ripresa Ribera pericoloso al 7′: punizione da sinistra di Montalbano e tiro da centro area di Cortese ribattuto dal “muro” avversario. Poco dopo i padroni di casa protestano per un presunto fallo di mani in area di D’Angelo: anche in questa occasione l’arbitro non interviene. Al 13′ tiro da fuori di Montalbano bloccato in due tempi da Di Salvia. Al 16′ Città di Messina in vantaggio: Tiscione riceve palla sulla sinistra, taglia verso il centro, dribbla un uomo e dal limite lascia partire un destro angolato su cui Infantino non riesce ad arrivare: splendido il dodicesimo sigillo del bomber palermitano. Il primo accenno di reazione del Ribera al 25′: abbondantemente fuori, peró, il destro dalla distanza di Montalbano. Stesso esito per la conclusione da fuori di Casisa alla mezzora. Al 31′ Rando effettua il primo cambio mandando in campo Saraniti per Citro. Al 34′ ammonito Giardina: era diffidato, salterà il prossimo match di campionato. Al 35′ punizione di Montalbano da destra e colpo di testa ravvicinato di Erbini con palla alta di un soffio. Poco dopo dentro anche Bombara per Avola. Al 38′ Ribera ad un passo dal pari: Cortese si libera bene in area e batte a rete di potenza da distanza ravvicinata, Di Salvia è strepitoso nell’occasione e devia in corner. Il Ribera continua a spingere a caccia del pari nelle battute finali: al 45′ tiro da fuori di Guardina e palla ancora sul fondo. Al 46′ dentro Cammaroto per Tiscione in vista degli assalti finali degli avversari. Il Città di Messina si difende però con ordine e al 49′ chiude i conti in contropiede: Assenzio recupera palla e lancia Saraniti che va via a sinistra e crossa al centro per lo stesso Assenzio, inserimento sul secondo palo e palla depositata in fondo alla rete per il quinto centro personale del capitano. 0-2 il finale. Per la formazione di Pasquale Rando si tratta del sesto risultato utile consecutivo e della quinta vittoria nelle ultime sei giornate. E la classifica continua a sorridere: 51 punti, terzo posto in classifica rinsaldato e + 8 sulla sesta. Domenica 7 aprile al “Celeste” arriva il Savoia per la prima di due gare casalinghe consecutive che il calendario riserva ora ad Assenzio e compagni.

Il tabellino

Serie D, Girone I – 29ª giornata
Stadio “Nino Novara” di Ribera (Ag), giovedì 28 marzo 2013

Ribera – Città di Messina 0-2

Marcatori: 16′ st Tiscione, 49′ st Assenzio.

Ribera: Infanino, Calvaruso, Li Greci, Palazzo (20′ st Erbini), Noto, Matinella, Montalbano, Platania (38′ pt Guardino), Cortese, Casisa (43′ st Cusumano), Pollina. In panchina: Linguaglossa, Lombardo, Licata, Scarpitta. Allenatore: Salvatore Brucculeri (squalificato, in panchina Giuseppe Vetrano).

Città di Messina: Di Salvia, Dombrovoschi, Viscuso, Cucè, D’Angelo, Cirilli, Avola (35′ st Bombara), Assenzio, Tiscione (46′ st Cammaroto), Giardina, Citro (31′ st Saraniti). In panchina: Mannino, Munafò, Cappello, Bonamonte. Allenatore: Pasquale Rando.

Arbitro: Cosimo Cataldo della sezione di Bergamo.
Assistenti: Carmelo Giuffrida della sezione di Acireale e Salvatore Sangiorgio della sezione di Catania.

Ammoniti: 36′ pt Casisa (R), 5′ st D’Angelo (CdM), 16′ st Infantino (R), 34′ st Giardina (CdM).
Espulsi: nessuno.

Recupero: 1′ pt, 6′ st.

 

(48)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *