Calcio- Ripresa della preparazione per l’ACR Messina

CalcioVisi distesi ma concentrati nella prima seduta della settimana al “Fagnani” di Villafranca per il giallorossi, protagonisti di un nuovo allungo in classifica. Adesso sono cinque le distanze dal Cosenza, in virtù del successo di Corona e soci nel match esterno contro la Vibonese, e della concomitante sconfitta dei calabresi sul campo del Palazzolo. Vetta consolidata che, tuttavia, non consente alcun rilassamento da parte della squadra, già al lavoro questo pomeriggio per preparare il match casalingo contro la Gelbison. Dopo il consueto riscaldamento ed una breve partitella, la squadra si è divisa in due gruppi. Da un lato i difensori, che hanno provato alcuni movimenti difensivi, dall’altro centrocampisti e attaccanti, alle prese con gli schemi offensivi. Infine, una batteria di ripetute e, per concludere, una partitella a metà campo. Ancora assente il difensore Gabriele Di Stefano, che sta recuperando da una distorsione alla caviglia, mentre si è rivisto in campo il portiere Vincenzo Cuda, reduce da un problema muscolare ed impegnato oggi in un allenamento differenziato. Domani, doppia seduta, con palestra al mattino al ”San Filippo” e pomeriggio al ”Fagnani” di Villafranca.
Procolo Caiazzo, tornato al centro della difesa in virtù della squalifica di Cucinotta e dell’indisponibilità di Chiavaro, commenta così la vittoria di domenica contro la Vibonese. “C’è soddisfazione per essere tornati al successo in trasferta, dopo due pareggi consecutivi lontano dal San Filippo – afferma il giovane difensore giallorosso -. Credo ci sia stata una svolta mentale, perché finalmente anche fuori casa siamo scesi in campo con l’atteggiamento e la personalità della capolista. Dal punto di vista personale spero di aver fatto bene, anche se quello che più conta è la prestazione della squadra”.

(36)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *