Calcio – Il Città di Messina batte l’Orlandina nel derby ed interrompe il lungo digiuno

Maurizio-Vella-autore-della-doppietta-che-ha-consentito-al-Città-di-Messina-di-espugnare-il-Micale-di-Capo-dOrlandoIl Città di Messina passa a Capo d’Orlando e interrompe una lunghissima astinenza. L’ultimo successo di Camarda e compagni risaliva, infatti, al 6 ottobre del 2013: da allora ben 14 turni avari di soddisfazioni e costellati da beffe ed episodi negativi. Oggi finalmente l’agognato successo è arrivato e la formazione guidata da Panarello può ora guardare al proprio futuro con maggiore fiducia e nuovo ottimismo. La deficitaria situazione di classifica imponeva alla squadra di provare a centrare a tutti i costi i tre punti: e al “Micale” il Città di Messina ha vinto con merito, costruendo occasioni, giocando con buona personalità e mostrando chiaramente di avere grande voglia di dare una svolta ad una stagione fin qui sfortunata. Dopo un’occasionissima capitata a Bonamonte al 4′, la gara cambia volto al 37′, quando Vella ruba palla all’ex D’Angelo e viene steso, causando l’espulsione del difensore di casa. Sul successivo calcio di punizione lo stesso Vella trafigge Galipò e porta in vantaggio i suoi. L’Orlandina, pur in inferiorità numerica, trova il pari nel 3′ di recupero grazie ad uno splendido pallonetto di Marasco che, da posizione defilata, trafigge Fazzino. Nella ripresa, però, gli ospiti tornano a spingere, sfiorano il gol in un paio di circostanze, reclamano il rigore in più occasioni e trovano la rete del definitivo 1-2 al 90′: è ancora Vella a metterla dentro sfruttando un tiro-cross di Cappello e mandando il pallone in rete da distanza ravvicinata. Il liberatorio successo consente al Città di Messina di toccare quota 19 punti in classifica, di agganciare la Vibonese e di rivedere da non troppo lontano la zona-salvezza. Domenica il campionato osserverà un turno di riposo; alla ripresa del torneo Città di Messina ancora fermo, dal momento che il calendario propone il confronto con il Ragusa, formazione appena radiata.

Orlandina – Città di Messina 1-2

Marcatori: 38′ pt Vella (CdM), 48′ pt Marasco (O), 45′ st Vella (CdM).

Orlandina: Galipò, Di Giovanni, Di Bella (12′ st Calderone, 39′ st Spadafora), Russo, D’Angelo, Fascetto, Martusciello, Frisenda (12′ st Ignazzitto). In panchina: Caserta, Leo, Orioles, Kajtaz, Aloe, Mincica. Allenatore: Giuseppe Raffaele.

Città di Messina: Fazzino, Brancato (28′ st Trovato), Cappello, Seck, Cammaroto, Frassica, Vella, Munafò, Manfrè, Camarda, Bonamonte (44′ st Costa). In panchina: Mannino, Nicolò, Cucè, Fragapane, Busà, Puzone, Codagnone. Allenatore: Antonino Panarello.

Arbitro: Giosuè Mauro D’Apice della sezione di Arezzo.
Assistenti: Giampiero Vitale e Alessandro Rotolo della sezione di Palermo.

Ammoniti: 2′ pt De Cristofaro (O), 29′ pt Di Bella (O), 31′ pt Fascetto (O), 32′ pt Camarda (CdM), 19′ st Di Giovanni (O), 23′ st Russo (O), 40′ st Frassica (CdM).
Espulsi: 37′ pt D’Angelo (O).

Recupero: 4′ pt, 4′ st.

(69)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *