Calcio- Città di Messina, vittoria e certezza dei playoff

Pubblicato il alle

8' min di lettura

CalcioIl Città di Messina continua a sfrecciare, piega al “Celeste” anche il Montalto e rende ancor più entusiasmante il proprio momento: ora sono 8 i risultati utili consecutivi, con ben 7 vittorie ed un pareggio, e da oggi è matematica la qualificazione ai play-off, ottenuta con ben tre giornate d’anticipo. Gara ancora una volta spettacolare quella a cui hanno dato vita i ragazzi di Rando, opposti ad uno dei migliori avversari visti negli ultimi tempi. 3-2 il finale: rigore di Avola nel primo tempo, pareggio calabrese in apertura di ripresa a causa della sfortunata deviazione di Cucè nella propria rete, nuova vantaggio messinese con il colpo di testa di Saraniti, poi è Giardina a mettere al sicuro il risultato, che però cambia ancora nel finale grazie a Iannelli. Partita corretta ma molto “maschia”, specie nella ripresa, caratterizzata da ben 9 cartellini gialli. Ora sono 57 i punti conquistati da Assenzio e compagni, sempre terzi in classifica. Domenica trasferta a Paternò contro il Comprensorio Normanno.

LA CRONACA – Rando, che può contare per l’occasione sull’organico al completo, ripropone integralmente lo stesso undici che domenica scorsa ha sconfitto 4-1 il Savoia: Di Salvia in porta, Dombrovoschi, D’Angelo, Cirilli e Viscuso in difesa, Cucè, Avola e Assenzio a centrocampo, Citro, Saraniti e Tiscione in attacco.

Più intraprendenti gli ospiti in avvio di gara: al 5′ ci prova Occhiuzzi ma il suo destro è debole e Di Salvia blocca il pallone senza problemi. Il Città di Messina risponde al 7′ con la punizione di Avola, che da sinistra cerca il palo lontano, determinante l’intervento di un difensore che manda in angolo anticipando Saraniti e salvando la propria porta. Il corner che segue genera un’azione insistita dei padroni di casa, conclusa dalla girata di Tiscione di poco a lato. Al 12′ il Montalto torna a farsi vivo in area avversaria: corner di Occhiuzzi, inserimento sul primo palo di Mazzei che di testa manda fuori. Al 14′ bella azione corale del Città di Messina: Assenzio lancia Viscuso sulla sinistra, cross in corsa per Saraniti e colpo di testa con palla ad un soffio dal palo. Saraniti ci riprova al 26′ ma la sua inzuccata, su assist di Tiscione, stavolta è debole e il portiere Ramunno può intervenire senza affanni. Sul ribaltamento di fronte Sifonetti imbecca Piemontese: colpo di testa solo leggermente impreciso e palla sul fondo. 

Tiscione è protagonista poco dopo, al 31′: il numero 10 di casa riceve sulla sinistra, entra in area e viene steso da Tommaseo inducendo l’arbitro ad assegnare il calcio di rigore. Da dischetto va Avola: destro preciso del centrocampista e terzo gol con il Città di Messina nel giorno del suo trentaduesimo compleanno. Il Montalto prova subito a reagire e al 33′ Piemontese calcia da fuori con potenza ma la sua conclusione è centrale e Di Salvia blocca sicuro. Trascorre un minuto ed ecco una nuova chance per la squadra di Pasquale Rando: tiro-cross di Dombrovoschi e tocco di Saraniti che manda il pallone fuori per pochi centimetri. Al 38′ tentativo di Cucè: aggancio di destro al limite dell’area e sinistro forte ma poco angolato che diventa preda di Ramunno. Due minuti più tardi calabresi ancora pericolosi: Sifonetti lancia Mazzei, che si ritrova a tu per tu con Di Salvia ma, forse sbilanciato da Viscuso, calcia male sprecando un’ottima occasione. Prima dell’intervallo lancio millimetrico di Avola per Tiscione, che controlla bene, si invola verso la porta avversaria ma sbaglia la mira. Un primo tempo ricco di emozioni si chiude sull’1-0. Nella ripresa partono forte gli ospiti, che in più circostanze riescono a rendersi pericolosi. Tra il 4′ e il 5′ protagonista Sifonetti: il numero 10 ospite prima su punizione genera una mischia in area avversaria risolta con fatica dai difensori del Città di Messina, poi manda fuori non di molto con un sinistro dalla distanza. Lo stesso Sifonetti al 6′ su corner serve Piemontese: colpo di testa e palla ancora fuori di poco. Il Città di Messina al primo affondo della ripresa va vicinissimo al raddoppio colpendo due traverse in una manciata di secondi: al 9′ punizione di Avola da sinistra e doppio legno colpito prima da Tiscione e poi da Cirilli, il terzo tentativo ravvicinato è di Assenzio ma la girata del capitano non trova la porta. Sull’azione successiva il Montalto pareggia: rapida ripartenza dei calabresi, palla sulla destra per Occhiuzzi e cross al centro, dove Cucè, nel tentativo di anticipare gli avversari, manda il pallone alle spalle di Di Salvia. Il gol del pari galvanizza gli ospiti, pericolosi di lì a poco in altre due occasioni: al 12′ cross di Sifonetti, sponda aerea di Piemontese e tiro da buona posizione di Mazzei con palla sul fondo; al 17′ punizione di Occhiuzzi e deviazione di testa di Poltero con la sfera che termina nuovamente sul fondo. Nel frattempo tanto lavoro per l’arbitro Del Toso che inizia a distribuire cartellini gialli a gran ritmo: saranno ben nove gli ammoniti dell’incontro, tutti nel secondo tempo. Al 23′, intanto, Rando opera una doppia sostituzione mandando in campo Giardina e Munafò per Assenzio e Cucè. Al 26′ ospiti vicini al vantaggio: l’ennesima precisa sponda di Piemontese manda al tiro Mazzei ma la girata ravvicinata del centrocampista è imprecisa. Al 28′ punizione di Giardina e colpo di testa di D’Angelo: para Ramunno. Il gol del 2-1 è rimandato di appena un minuto: cross di Viscuso da sinistra e inzuccata vincente di Andrea Saraniti, che raggiunge Tiscione a quota 13 reti in campionato. 

Al 36′ arriva il 3-1: azione insistita di Citro sulla destra e cross al centro per Giardina, che di testa firma il suo sesto gol in campionato. Al 38′ Tiscione riceve da Saraniti e cerca la magia: il suo destro a giro dal limite dell’area sfiora il palo alla sinsitra di Ramunno. Al 45′ lancio dalle retrovie di Cammaroto per Citro, che potrebbe involarsi verso la porta ma viene fermato dai difensori avversari. Al 46′ l’indomito Montalto trova il gol del 3-2: gran palla di Sifonetti per il nuovo entrato Iannelli che a tu per tu con Di Salvia non sbaglia. La rete degli ospiti causa solo un pò di sofferenza nel finale ma il Città di Messina non corre altri rischi e porta a casa l’ottava vittoria nelle ultime sette giornate di campionato.

Ora sono 57 i punti in classifica dalla formazione guidata da Rando, sempre terza in graduatoria e da oggi certa della qualificazione ai play-off grazie al +11 sulla sesta. Domenica prossima gara esterna sul campo del Comprensorio Normanno. 

Il tabellino

Serie D, Girone I – 31ª giornata
Stadio “Giovanni Celeste” di Messina, domenica 14 aprile 2013

Città di Messina – Comprensorio Montalto 3-2

Marcatori: 32′ pt Avola (CdM) su rigore, 10′ st autogol Cucè (CdM), 29′ st Saraniti (CdM), 36′ st Giardina (CdM), 46′ st Iannelli (CM).

Città di Messina: Di Salvia, Dombrovoschi, Viscuso, Cucè (23′ st Munafò), D’Angelo, Cirilli (30′ st Cammaroto), Avola, Assenzio (23′ st Giardina), Saraniti, Tiscione, Citro. In panchina: Mannino, Bombara, Bonamonte, Bongiovanni. Allenatore: Pasquale Rando.

Comprensorio Montalto: Ramunno, Tommaseo, Varriale, Scarnato, Seck, Ginobili, Occhiuzzi (41′ st Salandria), Mazzei, Piemontese, Sifonetti, Poltero (37′ st Iannelli). In panchina: De Lucia, Mirabelli, Okoroj, Crescibene, Pistininzi. Allenatore: Franco Giugno.

Arbitro: Kether Del Toso della sezione di Maniago.
Assistenti: Emanuele Antonino Amato della sezione di Catania e Carlo Bellini della sezione di Palermo.

Ammoniti: 5′ st Saraniti (CdM), 13′ st Mazzei (CM), 17′ st Scarnato (CM), 19′ st Ginobili (CM), 20′ st Ramunno (CM), 23′ st Poltero (CM), 28′ st Varriale (CM), 36′ st Giardina (CdM), 47′ st Munafò (CdM).
Espulsi: nessuno.

Recupero: 1′ pt, 5′ st.

(52)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.