Calcio- ACR Messina, pari con il Cosenza e promozione sempre più vicina

Pubblicato il alle

1' min di lettura

CalcioFinisce con un grande abbraccio fra i tifosi e i calciatori del Messina. Manca solo il conforto della matematica. Ci siamo quasi, insomma. Il Messina gioca una partita di grande spessore soprattutto nel primo tempo, segna anche una rete con Corona apparsa ai più regolare, ma annullata per fuorigioco. Il Cosenza, senza il suo bomber Mosciaro, disputa una gara accorta e non riesce quasi mai ad impensierire Lagomarsini.
Messina e il Messina ritornano, quindi, ad assaporare un calcio diverso. Si sono fatte le prove generali per un futuro diverso finalmente, e che darà numerose soddisfazioni ai magnifici tifosi peloritani.

MESSINA – NUOVA COSENZA 0 – 0
Messina: Lagomarsini, Caiazzo, Caldore, Bucolo, Cucinotta, Ignoffo, Guerriera (24′ st Parachì), Maiorano, Corona, Chiaria (30′ st Cocuzza), Ferreira (38′ st Savanarola). In panchina: Cuda, Cicatiello, Leo, Quintoni. Allenatore: Catalano.
Cosenza: Cutrupi, Cavallaro (30′ st Gassama), Sicignano, Benincasa, Parisi, Liotti, Paonessa (41′ st Parenti), Fiore, Foderaro (14′ pt Marano), Guadalupi, Pesce. In panchina: Perri, Filidoro, Salvino, Piromallo. Allenatore: Gagliardi.
Arbitro: Gianni Bichisecchi di Livorno. Assistenti: Alberto D’Alberto di Teramo e Luca Solazzi di Avezzano.
Note. Corner: 6-5. Ammoniti: Ferreira (M), Corona (M), Parisi (C), Ignoffo (M), Paonessa (C). Recupero: 3′ pt e 5′ st.

(34)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.