Calcio- ACR Messina, inciso il nuovo inno

CalcioSarà la cornice dello spettacolo “Aspettando Sanremo” ad ospitare l’anteprima del nuovo inno dell’ACR Messina realizzato dall’artista Tony Canto: venerdì 8 al Palacultura (ingresso gratuito) con inizio alle ore 20.30 il cantautore messinese sarà il protagonista della serata, promossa dall’associazione culturale – turistica Prima Sicilia. Insieme con lui alcuni giocatori e il direttore generale Vincenzo Lo Monaco, pronti ad ascoltare il brano “Sugnu missinisi” e parlare del futuro della squadra.
Un’occasione per il chitarrista, allievo di Franco Mussida della PFM, di esibirsi nella città natale e sottolineare le radici siciliane sempre portate con sé, specialmente a Sanremo, dove si è esibito più volte a fianco di Mario Venuti (col quale collabora dal 1996) e Patrizia Laquidara. Un legame testimoniato anche dal pezzo “1908”, scritto in occasione del centenario del Terremoto.
Parentesi “sportiva” in un live show dedicato a canzoni e amarcord del Festival della Canzone Italiana, che vedrà esibirsi una ventina di talenti “made in Sicily”: Lavinia Marano; Peppe Aiello; Germano De Gregorio; Ersilia Gullotta; Annalisa Di Stefano; Alessandra e Marco Mondì; Ketty Ragno; Claudia Pirrera e Nazzareno De Benedetto della Scuola di musica Ars Nova; Carola Giardina; Liliana Zanghì, Marilena Parlato, Alessandra Pirillo e Sara Cascio del gruppo Le Regina di Cuori, accompagnate dal maestro Nicola Arena e Helen Brown dj. Sul palco anche il giovanissimo Antonio Augliera, fra gli ospiti della trasmissione di RaiUno “Ti lascio una canzone”, presentata da Antonella Clerici, e trenta ballerini della Scuola Studio Danza Metropol con le coreografie di Mariangela Bonanno e Alice Rella.
Prima dello spettacolo nell’ingresso centrale del Palacultura la mostra fotografica“Sanremo Story” e una degustazione di prodotti tipici messinesi offerti dall’associazione Nonsolocibus, di cui è presidente Fabrizio Scaramuzza. Sarà presentato alla Città anche il progetto “Saremo a Sanremo”, che prevede la valorizzazione turistica, culturale ed enogastronomica di Messina e della sua provincia, in particolare dei Comuni di Castelmola, Roccavaldina e Savoca, all’interno di “Casa Sanremo”, il salotto più esclusivo del Festival, allestito al Palafiori e in grado di accogliere circa oltre 50mila persone e 1000 giornalisti nella settimana delle kermesse. Un’iniziativa condivisa con la Fondazione per l’agroalimentare ITS Albatros, rappresentato da Giuseppe Contarini e l’istituto Antonello, diretto da Elvira D’Orazio, e svolta in collaborazione con il Gruppo Eventi, presieduto da Vincenzo Russolillo.

(118)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *