Calcio- ACR Messina, Corona e Savanarola piegano il Noto

Pubblicato il alle

2' min di lettura

CalcioIl Messina rispetta i pronostici della vigilia. Batte il Noto per 2 a 0, consolida la vetta della classifica e conquista la vittoria numero 1000 della sua storia. Peloritani che hanno trovato il gol, al 17′ del primo tempo, con ”Re” Giorgio Corona su calcio di rigore (per lui si tratta del decimo sigillo in campionato). Penalty procurato da Parachì, atterrato in area da Prestigiacomo. Il Noto, ad onor del vero, ha dimostrato – nel primi 45′ – di non meritare la classifica che occupa. La rivoluzione operata nel mercato dicembrino ha dato maggiore peso specifico alla squadra di mister Betta che ci ha provato a rimanere in gara ma, un autentico eurogol di Peppe Savanarola (ex granata), ha chiuso il match al 36′ del primo tempo.
La ripresa, infatti, non ha regalato emozioni, con il Messina che ha controllato il match con grande maestria. Quarta vittoria consecutiva per i giallorossi e porta inviolata dalla sfortunata trasferta di Cosenza. I numeri sono dalla parte del Messina.

MESSINA – NOTO 2-0
Messina: Lagomarsini, Caiazzo, Di Stefano, Bucolo, Chiavaro (33′ pt Cucinotta), Ignoffo, Parachì (21′ st Cicatiello), Maiorano, Corona (32′ st Cocuzza), Chiaria, Savanarola. A disposizione: Cuda, Leo, Quintoni, Ferreira. Allenatore: Gaetano Catalano.
Noto: Vezzani, Prestigiacomo, Pasqualicchio, Troiano (21′ st Trimarco), Astarita, Nigro, Merito, Mautone, Pignatta (7′ st Accetta), Esposito (7′ st Ruiz), Santaniello. A disposizione: Paladino, Montalto, Treppiedi, Intelisano. Allenatore: Giancarlo Betta.
Arbitro: Vingo di Pisa. Assistenti: Bontempo di Caltanissetta e Selvaggio di Enna.
Reti: 17′ pt Corona su rigore, 36′ Savanarola.
Ammoniti: Prestigiacomo (N), Corona (M), Savanarola (M), Troiano (N), Cucinotta (M).

(39)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.