Calcio- ACR Messina, Chiaria vuol dire vittoria

Pubblicato il alle

2' min di lettura

CalcioUn gol di Roberto Chiaria permette al Messina di espugnare il ”Tupparello” di Acireale al termine di una gara intensa. Si conoscevano le insidie alla vigilia. Ambiente carico a mille – quello etneo – dopo la svolta societaria, prezzi stracciati per i tifosi granata e voglia di dare una sterzata ad una stagione sin qui avara di soddisfazioni. Mettiamoci pure che alla ripresa dalle feste le insidie sono sempre dietro l’angolo e, quindi, bisognava evitare i cali di tensione.
Dopo una partenza frizzante dei padroni di casa il Messina, grazie ad una maggiore qualità tecnica, ha più volte sfiorato il vantaggio per poi trovare la zampata vincente con Roberto Chiaria al 37′.
Nella ripresa l’orgoglio degli acesi ha preso il sopravvento e il Messina ha sofferto ma lottato con le unghie e con i denti ed è riuscito ad ottenere il blitz tanto auspicato. Per la band guidata da Gaetano Catalano si tratta della quinta vittoria in trasferta. 

ACIREALE – MESSINA 0 – 1
Acireale: Pandolfo, Marchese, Manganaro, Finocchiaro (1′ st Puleo), Silvestri, Patti, Tomarchio (1′ st Firicano), Provenzano, Puntoriere (20′ st Romano), Butera, Rabbeni. A disposizione: La Fata, Milici, Corso, Maesano. All. Marra.
Messina: Lagomarsini, Caiazzo, Caldore (34′ st Cicatiello), Bucolo, Chiavaro, Ignoffo, Parachì, Maiorano, Corona (37′ st Cocuzza), Chiaria, Savanarola (30′ st Quintoni). A disposizione: Cuda, Leo, Cucinotta, Ferreira. All. Catalano.
Arbitro: Andreini di Forlì.
Marcatore: 37′ pt Chiaria.

(50)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.