Calcio a 5- Sporting Peloro, rimonta e vittoria nel derby con Villafranca

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Calcio a 5Lo Sporting Peloro Messina si regala e regala grandi emozioni nel derby con l’Atletico Villafranca, valevole per la quarta giornata di ritorno del campionato regionale di serie C2 di calcio a 5 (girone C). Sotto di quattro reti (0-4) ad inizio ripresa, i ragazzi allenati da Corrado Randazzo hanno avuto, infatti, carattere, cuore, forza atletica e, soprattutto, qualità per ribaltare una situazione che sembrava compromessa, realizzando ben otto gol. L’8-5 sancito dal triplice fischio dell’arbitro ha fatto scoppiare poi di gioia giocatori, staff tecnico, dirigenza e tifosi ed aumentato in tutto l’ambiente giallorosso la convinzione di poter dire la propria, fino alla fine, per la vittoria del torneo.

Passando alla cronaca, primo tempo da dimenticare per Bruno e compagni. Troppo brutto per essere vero, contro un avversario cinico nello sfruttare ogni loro errore. I tirrenici vanno, così, all’intervallo con un triplice e meritato vantaggio (0-3, marcatori: Fabio Interdonato, Giuseppe Miragliotta e Michele Costantino). In avvio di seconda frazione, Daniele De Luca fallisce, da pochi passi, una favorevole occasione e, sul ribaltamento di fronte, Nino Giuffrida sembra mettere la parola fine alla partita con un delizioso tocco da sotto che vale lo 0-4. A questo punto, l’orgoglio dello Sporting Peloro esplode con la forza di un uragano ed abbatte ogni difficoltà. Segnano a ripetizione Giuseppe Coppolino, su spettacolare azione di Di Dio, Giuseppe Carbone, autore di un’imparabile diagonale, De Luca di precisione e Giuseppe Bruno, servito alla perfezione da Carbone. Si torna, così, incredibilmente al 15’ sulla parità (4-4). I padroni di casa riprendono il fiato e su una ripartenza incassano il 4-5 siglato ancora Giuffrida. Lo svantaggio, anziché demoralizzarli, ridà la carica ai giocatori del presidente Salvatore Lombardo, che completano l’impresa andando a bersaglio altre quattro volte; con un rigore trasformato da Di Dio, una magistrale battuta al volo dello stesso Di Dio, su schema d’angolo, una scivolata di Bruno e un tiro dalla distanza di Nicola Spuria. L’Atletico Villafranca, incredulo per quanto stava avvenendo, sbaglia, invece, nel finale due tiri liberi, decretati dal direttore di gara Michelin Salomon, andato completamente in confusione nel corso di un secondo tempo che rimarrà, invece, ben impresso nei ricordi sportivi di tutti coloro che erano presenti al “Palarescifina”.

Con questi tre punti lo Sporting Peloro ha rafforzato il secondo posto alle spalle della capolista Mascalucia. E’ stato reso noto, inoltre, l’accoppiamento degli ottavi di Coppa. I peloritani se la vedranno con la Viagrandese (andata il 29 gennaio/ritorno il 12 febbraio).

Niente da fare, infine, per l’Under 21, superata, in trasferta, proprio dall’Atletico Villafranca con il punteggio di 4-2.  

(45)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.