Automobilismo – La Scuderia CST Sport alla Targa Florio ha vinto la Coppa Scuderie

Leo DuroLa Scuderia CST Sport ha vinto la Coppa Scuderie nella gara del Trofeo Rally Nazionale alla 98^ Targa Florio. Il sodalizio di Gioiosa Marea coordinato da Luca Costantino, ha piazzato bel tre equipaggi nelle prime cinque posizioni della gara. Tino Leo e Giuiana Duro su Peugeot 106 1.6 16V di gruppo A sono stati mattatori delle nove prove speciali con tre scratch ed il secondo posto finale. Un crono invece se lo sono aggiudicati i giovanissimi Michele Coriglie e Marco Piras, anche loro su Peugeot 106 gruppo A, quarti al traguardo, seguiti da Giuseppe Messina e Giovanni Barbaro sulla Renault New Clio.

I coniugi di Sant’Alessio Siculo Tino Leo e Giuliana Duro con la loro Peugeot 106 curata dalla Ferrara Motors hanno comandato la classifica sin dalla prima prova speciale, animando un appassionante quanto inarrivabile duello con gli agrigentini Mirabile e Calderone su Renault New Clio. La lotta sul filo dei decimi di secondo si è conclusa solo sull’ultima delle nove prove speciali, quando Tino e Giuliana hanno preferito non correre rischi estremi penando ai punti della serie regionale. Al traguardo i portacolori CST Sport sono arrivati in seconda piazza per soli 2,6 secondi. I messinesi di Santa Teresa Riva Michele Coriglie e Marco Piras con la loro 106  hanno confermato di essere una giovane e valida realtà e non più una speranza del rallismo isolano, infatti, hanno vinto il secondo crono della gara, chiudendo poi in quarta posizione e seconda di A6, ma contribuendo decisamente al successo tra le scuderie per il sodalizio messinese. Quinta e fondamentale posizione per il torrese Giuseppe Messina ed il messinese Giovanni Barbaro sulla Renault New Clio, secondi di categoria.

Successo in classe 1600 e seconda posizione in gruppo N, per Roberto Mognani e Cristian La Torre sulla Peugeot 106, con cui non hanno mai abbassato la guardia, proprio l’equipaggio jonico ha alzato la Coppa Scuderie. Secondo posto tra le N 1600 e successo in Under 23 per i fratelli torresi Orazio e Simone Messina su Peugeot 106 e figli del già citato Giuseppe, a cui è andata la coppa Under 23 della gara.

-“Con delle strategie efficaci e prive di sprechi la nostra scuderia è stata al centro dell’attenzione alla Targa Florio – ha commentato Luca Costantino presidente e coordinatore del sodalizio gioiosano – alcuni nostri equipaggi sono stati fermati dalla sfortuna mentre erano al centro della scena, ma una grande gioia è arrivata con la Coppa Scuderie in una gara tanto prestigiosa. Ora ci concentriamo sull’organizzazione dello Slalom Val di Sant’Angelo di domenica 18 maggio”.

(57)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *